Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Carlo Calenda a L'aria che tira, gli insulti a Matteo Salvini: "Adolescente, demenziale. Se gli rubano la merendina..."

  • a
  • a
  • a

Tutta la spocchia di Carlo Calenda, ospite in collegamento a L'aria che tira di Myrta Merlino, su La7. Il candidato sindaco a Roma passa all'attacco contro Matteo Salvini e Giorgia Meloni. Parlando dell'emergenza in atto, afferma: "Serve un governo di tecnici per salvare l'Italia, non era sovranista la Meloni? E Salvini è alla fase adolescenziale". Insomma, insulti. E ancora, Calenda aggiunge: "Non abbiamo solo un tema di efficacia del governo nell'amministrazione, l'altro problema è l'opposizione. La Meloni ha detto una totale fesseria sul Recovery Fund, ha difeso l'Ungheria e la Polonia che hanno messo il veto al Recovery Fund. L'Unione Europea sta cedendo sullo stato di diritto, che tutela dalla dittatura della maggioranza. E Salvini pensa al Natale, se gli rubano la merendina, un clima generale demenziale", taglia corto. Infine, un'altra perla. "Vorrei fare un confronto con la Meloni, con Luigi Di Maio, ma nessuno vuolee fare confronti perché nel confronto emerge la tesi più ragionevole". Insomma, secondo Calenda nessuno vorrebbe confrontarsi con lui perché... lui è troppo bravo.

 

 

Dai blog