Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Renata Polverini a L'aria che tira: "Giuseppe Conte molto più vicino a Berlusconi che a Di Battista"

  • a
  • a
  • a

Ha tradito, Renata Polverini: sì alla fiducia a Giuseppe Conte, ieri lunedì 18 gennaio alla Camera, e addio a Forza Italia (che ne ha contestualmente annunciato l'espulsione). Una mossa che ha sorpreso, considerato anche il passato politico dell'ex presidente della regione Lazio. Mossa stigmatizzata da tutti i leader del centrodestra. E mossa che, intercettata a L'aria che tira - il programma in onda su La7 condotto da Myrta Merlino - la Polverini prova a spiegare e giustificare. "Giuseppe Conte - premette - non può essere il leader del M5s, può raccogliere un consenso nel campo dei moderati che non possono raccogliere loro", incensa il suo nuovo leader. Ma soprattutto, la Polverini aggiunge: "Oggi Conte è molto più vicino all'idea di Silvio Berlusconi quando scese in campo che non a quella di Alessandro Di Battista". Insomma, Conte come Berlusconi. Un paragone che, c'è da scommetterci, al Cavaliere sarà piaciuto il giusto.

Polverini a L'aria che tira, Conte come Berlusconi: il video

Dai blog