Cerca

NUOVI TEST

Abbott: si al certificato CE
per analizzatori 'Alinity m'

Si tratta della più recente innovazione della tecnologia molecolare, che aiuta a fornire risultati analitici più accurati e maggiori vantaggi per i pazienti nei test per malattie infettive: più efficienza grazie a una maggiore velocità

26 Marzo 2019

0
Abbott: si al certificato CEper analizzatori 'Alinity m'

L'azienda farmaceutica Abbott ha annunciato di aver ottenuto la certificazione CE per la famiglia di analizzatori ad alto valore diagnostico 'Alinity m': questa tecnologia aiuterà a far fronte alla domanda crescente di test per malattie infettive. 'Alinity m' garantirà una flessibilità senza precedenti nei test diagnostici molecolari, consentendo di eseguire più test in minor tempo, oltre a ridurre lo spazio necessario in laboratorio e il numero di strumenti richiesti per effettuare grandi quantità di test. "La progettazione di 'Alinity m' ha coinvolto diversi manager di laboratorio di tutto il mondo per  comprendere meglio le sfide da affrontare nella diagnostica molecolare, come i maggiori carichi analitici, la gestione di processi complessi e laboriosi e i vincoli di spazio e di tempo - ha dichiarato John Carrino, divisional vice president, Research and Development, Molecular Diagnostics, Abbott - 'Alinity m' aumenterà notevolmente l'efficienza, aiutando il personale sanitario a fornire risultati sempre più accurati ai pazienti, al fine di garantire le cure più appropriate".

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms), oltre un miliardo di persone in tutto il mondo è affetto da malattie infettive: per le persone che soffrono di queste patologie sono necessari risultati di test molecolari rapidi e precisi per aiutare a prevenire la diffusione a livello globale di malattie trasmissibili. I test molecolari avanzati consentono inoltre a chi soffre di queste patologie di ricevere una diagnosi più corretta e ai clinici di monitorare meglio la risposta al trattamento. "I laboratori molecolari svolgono un ruolo sempre più importante nel fornire risultati analitici essenziali e spesso è difficile far fronte alle richieste - ha dichiarato Martin Obermeier, M.D., CEO, Medical Center for Infectious Diseases di Berlino - 'Alinity m' migliorerà notevolmente il nostro modo di gestire i laboratori, consentendo al personale di analizzare qualsiasi campione in qualsiasi momento, senza doverli raggruppare, e noi potremo fornire agli specialisti le informazioni di cui hanno bisogno per prendere decisioni cliniche più accurate e tempestive". 'Alinity m' garantisce una flessibilità senza precedenti al personale di laboratorio e risultati analitici più rapidi a medici e pazienti. 'Alinity m' può inoltre ridurre l'ingombro in laboratorio di 4 o 6 strumenti a uno solo, diminuendo lo spazio necessario e le ore dedicate alla formazione del personale e alla manutenzione sui diversi strumenti. 'Alinity m' è ora disponibile nei paesi che riconoscono il marchio CE e tra i test disponibili figurano: test virologici per il virus dell'immunodeficienza umana di tipo 1 (HIV-1), il virus dell'epatite B (HBV) e dell'epatite C (HCV); test relativi alle malattie sessualmente trasmissibili come Chlamydia trachomatis, Neisseria gonorrhoeae, Trichomonas vaginalis e Mycoplasma genitalium o il pannello CT/NG/TV/MG; e il test per i ceppi ad alto rischio del papillomavirus umano (HPV). La disponibilità del prodotto a livello locale può variare a seconda dell'area geografica. Negli Stati Uniti 'Alinity m' è in fase di sviluppo e non è disponibile a livello commerciale per uso diagnostico. (FABRIZIA MASELLI)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media