Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sanremo 2019, gli ascolti della terza serata. La Rai in grossi guai: il confronto con il primo Baglioni

Ventura Cigno
  • a
  • a
  • a

La terza serata del Festival di Sanremo 2019 ha tenuto incollati al televisore 9.409.000 spettatori, ottenendo una share del 46.7%. Nella prima parte la kermesse è stata seguita da 10.851.000 telespettatori, par una share pari al 46.37%; la seconda parte, invece, da 5.099.000 spettatori registrando una share del 48.96%. L'appuntamento di ieri sera dunque non è riuscito a battere il risultato strepitoso dello scorso anno.  Leggi anche: "Il trucchetto dello scorporo". Sanremo e gli ascolti, peggio di quello che dicono in Rai? La terza serata di Sanremo 2018, quella del 9 febbraio, aveva infatti registrato il record di ascolti più alto delle ultime 20 edizioni: l'appuntamento della terza kermesse è stato seguito da 10 milioni e 825 mila telespettatori ottenendo una share del 51,6% così distribuita: nella prima parte gli spettatori raggiunti sono stati 12 milioni e 657 mila, per un totale del 51.1% di ascolti, mentre nella seconda parte il picco è arrivato a 6 milioni e 142 mila spettatori per una share del 54.4%, un vero trionfo. In ogni caso, a contribuire all'ottimo risultato di ieri sera sicuramente i tanti e rinomati ospiti: intanto uno dei big della musica italiana Antonello Venditti, Alessandra Amoroso che sul palco dell'Ariston ha avuto l'occasione di festeggiare il suo decimo anno di carriera. Apprezzatissimo, inoltre, il simpatico siparietto montato da Virginia Raffaele e l'intramontabile Ornella Vanoni. Ad emozionare tutti è stata però l'esibizione-omaggio a Mia Martini che ha visto duettare il direttore artistico Claudio Baglioni e la grande Serena Rossi. Tra gli altri ospiti, che hanno occupato lo spazio della seconda parte, Umberto Tozzi e Raf, Paolo Cevolie e Fabio Rovazzi; quest'ultimo, con il suo vortice di energia, è riuscito a far scatenare tutto il pubblico del teatro Ariston. 

Dai blog