Cerca

salute

Cancro al pancreas, il risultato clamoroso con la cannabis: gli effetti sugli animali

31 Luglio 2018

0
Infermiera killer, un laboratorio s'era accorto che qualcosa non andava

Il cancro al pancreas, considerata una delle malattie più aggressive e meno curabili, potrebbe finalmente essere sconfitta. È la rivista Oncogene a darne l'annuncio. L'esperimento sulle cavie da laboratorio, condotto dalla Queen Mary University di Londra e la Curtin University in Australia, ha rivelato che una molecola della cannabis, il cannabidolo, insieme alla chemioterapia, riuscirebbe a limitare i danni arrivando, addirittura, a triplicare la sopravvivenza degli animali.

Inoltre, la molecola ha un'altra proprietà benefica: riduce gli effetti della chemioterapia (nausea, diarrea, vomito). Questo successo ha la firma di un italiano, Marco Falasca. Il professore spiega come lo studio condotto, solo in via sperimentale, sarà presto disponibile anche per gli uomini, solo, ovviamente, dopo aver superato i test clinici. Inoltre, il cannabidolo non è una sostanza psicoattiva, ovvero, non comporta effetti collaterali come altre molecole della cannabis. Questa molecola, quindi, è la spinta giusta che serve per guarire una delle malattie più terribili per l'uomo. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media