Cerca

effetti collaterali

Allarme dei medici, le pillole per la pressione "aumentano il rischio di tumore ai polmoni"

30 Ottobre 2018

1
Allarme dei medici, le pillole per la pressione "aumentano il rischio di tumore ai polmoni"

Le pillole per la pressione del sangue potrebbero avere un terrificante effetto collaterale: aumenterebbero infatti il rischio di tumore ai polmoni. E' quanto rivela una ricerca della McGill University di Montreal, in Canada, che ha di conseguenza chiesto la possibilità di "ulteriori studi, con follow-up a lungo termine, per studiare gli effetti di questi farmaci sull'incidenza del cancro del polmone".

Lo studio, secondo quanto riporta il Daily Mail, ha dimostrato che i pazienti con ACE-inibitori hanno il 14% in più di probabilità di sviluppare il cancro rispetto a quelli di altri tipi di farmaci. Quelli che lo hanno preso per cinque anni hanno addirittura il 22 per cento in più di possibilità di ammalarsi, fino al 31 per cento su dieci anni.

Gli scienziati ritengono che i farmaci causino l'accumulo di sostanze chimiche chiamate bradichinina sul polmone, che a loro volta portano al cancro. Ma altri esperti hanno messo in dubbio i risultati e hanno sottolineato che il cancro ai polmoni potrebbe essere causato semplicemente dal fumo dei pazienti nello stesso momento in cui assumono i farmaci. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sylvan

    30 Ottobre 2018 - 13:01

    calma ragazzi: la bradichinina c'e' solo in un tipo di farmaco anti ipertensione, l'ACE inibitore, tutti gli altri come il beta-bloccante, il calcio-antagonista, il sartanico non c'entrano nulla col (presunto) pericolo !!

    Report

    Rispondi

media