Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Asteroide sempre più vicino alla Terra: "Soggetto a rischio", la data del possibile impatto

Cristina Agostini
  • a
  • a
  • a

Un asteroide si sta avvicinando pericolosamente alla Terra. Si tratta di un corpo roccioso di trenta metri di diametro - chiamato 2006 QV89 - che secondo i calcoli di Nasa, Esa e NeoDys, il 9 settembre arriverà alla minima distanza dal nostro pianeta. Secondo quanto riporta il Corriere della sera l'asteroide dovrebbe passare a 7,5 milioni di chilometri da noi ma il problema è che la sua orbita non è ben conosciuta. La possibilità di un impatto è una su diecimila ma l'asteroide è considerato tra i "soggetti a rischio". Scoperto nel 2006 fa parte della famiglia dei Nea. Si tratta di un gruppo di ventimila asteroidi dei quali 8.600 hanno un diametro di oltre 140 metri mentre quelli superiori al chilometro sono 895. Leggi anche: "Al di là dei limiti fisici umani". Il dossier della Marina: Ufo e alieni, cos'hanno visto i caccia americani in cielo Nell'aprile scorso Nasa ed Esa hanno dato il via a una esercitazione per simulare gli effetti della caduta di un asteroide virtuale di 300 metri di diametro immaginando un piano di protezione. Se il 2006 QV89 il 9 settembre avrà una velocità di 12 chilometri al secondo e una grande energia, per cui se impattasse con il nostro pianeta potrebbe verificarsi di nuovo quanto successe nel 1908 a Tunguska in Siberia dove restarono carbonizzati 80 milioni di alberi. Il 15 febbraio 2013, sempre in Siberia, a Celyabinsk, un asteroide di 15 metri si disintegrò ma l'onda d'urto provocò 1.400 feriti. Nel 2021 la Nasa proverà per la prima volta a deviare la traiettoria di uno di questi corpi celesti.

Dai blog