Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Scampi e gambero viola, la ricerca: pieni zeppi di microplastiche, ecco le cifre inquietanti

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Una amara scoperta per chi ama i crostacei, nel dettaglio i pregiatissimi scampi e i gamberi viola, apprezzatissimi in cucina e che vivono nelle profondità dei mari della Sardegna. Uno studio dell'Univeristà di Cagliari, infatti, ha confermato che anche loro non sono immuni dalle microplastiche, che ormai si trovano ovunque. I risultati della ricerca, pubblicata sulla rivista scientifica Environmental Pollution e ripresa da Il Fatto Alimentare, sono piuttosto inquietanti: i ricercatori hanno analizzato oltre duemila particelle e confermato la presenza di un totale di 483 microplastiche negli stomaci di crostacei pescati in 14 siti al largo delle coste della Sardegna. Nel dettaglio, l'83% degli 89 scampi analizzati conteneva in media 5,5 microplastiche, con picchi che arrivavano a 42 particelle per singolo individuo. Ma non è finita: frammenti di plastica sono stati trovati anche nel 66,7% dei 63 gamberi viola pescati, che presentavano in media 1,6 particelle ciascuno, con un massimo di tre per gambero e un totale di 70 microplastiche isolate. Scampi e gamberi viola, insomma, pregiatissimi ma pieni zeppi di microplastiche. Leggi anche: Sfilacci di carne equina ritirati, un grave rischio

Dai blog