Cerca

Sostenibilita

Natale, in Veneto illuminazioni green che consumano poco e fanno risparmiare

I centri storici si devono rifare alle idee che vengono alle varie associazioni di commercianti e ai pochi fondi dispensati dalle amministrazioni

20 Novembre 2012

0
Natale, in Veneto illuminazioni green che consumano poco e fanno risparmiare
I centri storici si devono rifare alle idee che vengono alle varie associazioni di commercianti e ai pochi fondi dispensati dalle amministrazioni

Venezia, 20 nov. (Adnkronos) - Il Veneto si prepara al Natale: anche qui c'è la corsa alle luminarie ma se i grandi centri commerciali organizzano già in queste giornate di novembre accensioni ufficiali dell'albero di Natale e si addobbano con enormi decorazioni, spesso molto costose, i centri storici si devono rifare alle idee che vengono alle varie associazioni di commercianti e ai pochi fondi dispensati dalle amministrazioni.

Ma non sarà un Natale troppo sobrio: l'importante sarà privilegiare illuminazioni green, che consumano poco e fanno quindi risparmiare, nonchè iniziative promosse da sponsorship di vario tipo. A Padova è confermato a grandi linee l'allestimento dello scorso anno con la predilezione per impianti a led che sono più sostenibili; le prime luci, spiega il Comune, sono già state montate in alcune vie della città il resto lo faranno le richieste, pervenute in questi giorni, da parte dei singoli negozianti alla Casa Comunale che vorranno addobbare la propria via.

A Venezia la situazione è più delicata: il Comune si trova a dover sistemare le decorazioni natalizie sia in città storica, che sottostà ad una serie di restrizioni importanti, e a Mestre dove comunque servono fondi: perciò gli assessori competenti sono al lavoro per trovare chi ci metta i soldini; secondo l'assessore ai Lavori Pubblici, Alessandro Maggioni, "serve dare un segnale di sobrietà, non faremo mancare le luminarie ma non possiamo prevedere stanziamenti aggiuntivi". Perciò via libera a chi volesse supportare economicamente iniziative promozionali 'ad hoc'.

Un primo segnale arriva da quei commercianti che hanno pensato di autofinanziarsi e dall'associazione "Immagina Mestre" che donerà l'abete da mettere in Piazza Ferretto: il cuore cittadino.

Il prossimo 29 novembre si illumineranno invece gli alberi di "Verona si veste di luce": grande festa in particolare davanti a Porta Nuova per l'accensione di un grande albero alto 20 metri, anche questo sponsorizzato; ad incaricarsi dell'operazione la Bauli disporrà altri abeti più piccoli in varie zone della città.

"Quest'anno avremo - spiega l'assessore alle attività economiche della città scaligera, Enrico Corsi - luci tra le più belle d'Europa realizzate con materiale innovativo che consente di ridurre le emissioni di andidride carbonica del 60 percento. Per questo Natale abbiamo inoltre ritenuto più conveniente acquistare le luminarie che cosi potranno essere utilizzate per più anni".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media