Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ultimo, dopo Sanremo la bomba di Dagospia: "La sua enorme cazz***. Ricordate quando per Fabrizio Corona..."

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Il passato, inesorabile, ritorna. Si parla di Ultimo, secondo al contestatissimo Festival di Sanremo con il brano I tuoi particolari. Si parla di una sua vecchia canzone, contro cui ha puntato metaforicamente il dito Radio Latte Miele. Brano in cui Ultimo attaccava la giustizia italiana e difendeva Fabrizio Corona, trattato alla stregua di un perseguitato. "Prima di prendersela con i giornalisti della sala stampa del Festival di Sanremo Ultimo aveva attaccato la Giustizia italiana al grido di “La giustizia è gettata nel cesso! in difesa di Fabrizio Corona". Lo ricorda Carlo Mondonico ai microfoni di Spoiler, trasmissione di Latte Miele: si riferisce alla canzone dedicata a Corona, all'epoca detenuto in carcere. Un brano di denuncia, nel quale compare anche la voce di Giancarlo Giannini, che si manifesta chiaramente contro la Giustizia italiana con un ritornello definito da molti offensivo e irrispettoso, che ripete, come detto: "La giustizia è gettata nel cesso". Vicenda che per inciso viene ripresa e rilanciata anche da Dagospia, che titola in modo assai eloquente: "Tante cazz*** dalla prima all'Ultimo". Leggi anche: "Misterioso virus indiano": il dramma di Ultimo dopo Sanremo

Dai blog