Cerca

Cuochi

Masterchef 8, Antonino Cannavacciuolo e il boato cavernicolo con cui annuncia la vittoria di Valeria Raciti

5 Aprile 2019

0
Antonino Cannavacciuolo, Masterchef 8

Siamo alla finalissima di Masterchef 8, dove ha trionfato la siciliana Valeria Raciti, 31enne siciliana che ha proposta un menù-degustazione di sei portate che univa tradizione e innovazione. Vittoria meritatissima, conquistati i giudici: Antonino Cannavacciuolo, Giorgio Locatelli, Joe Bastianich e Bruno Barbieri. A lei il titolo, 100mila euro in gettoni d'oro e la pubblicazione di un libro di ricette, che sarà pubblicato da Baldini&Castoldi. Battuto il super-favorito Gilberto. Una finalissima bella e combattuta, difficile da scordare. Soprattutto per un dettaglio tra il comico e grottesco: ossia il modo in cui il mitico Cannavacciuolo ha annunciato la vittoria della Raciti. Un po' come il Carlo Cracco dei vecchi tempi, infatti, Antonino si è lanciato in un urlo buono per squarciare i timpani, scandendo a tutti decibel il nome della ragazza. O almeno ci ha provato. Infatti, dalla bocca di Cannavacciuolo, è uscito una sorta di boato cavernicolo, ben lontano da "Valeria". Urlo, comunque, sufficiente per farsi comprendere. Grasse risate del pubblico.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Regionali in Umbria, gli iscritti del Movimento 5 stelle al voto sulla piattaforma Rousseau

Giuseppe Conte: "Buon clima nel governo, si mettano da parte personalismi in favore della squadra"
Cerciello Rega, il video dei filmati ritrovati nei telefoni dei due americani: pistole e cocaina.
Salvini fuori dalla maggioranza? Mattarella battezza i rapporti con la Germania: "Livelli di eccellenza"

media