Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Serale Amici, Loredana Bertè massacra Martina: parole pesantissime, intervengono i giudici, il caos

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Picchia durissimo, Loredana Bertè al Serale di Amici, il programma di Maria De Filippi su Canale 5. Non è mai stata una giudice clemente e quanto accaduto venerdì 28 febbraio altro non fa che confermarlo. A farne le spese è stata Martina Beltrani, la cui performance è stata commentata così dalla Bertè: "Intanto ha stonato. Eh sì, le stonature non si possono mascherare. Dovresti invece che lamentarti rimboccarti le maniche. A rappare non ci hai nemmeno provato. Hai stonato e basta. Questo basta solo per giustificare nemmeno il tuo atteggiamento". Finita? Non proprio: "Però puoi sempre migliorare perché siamo ancora agli inizi. Cerca di darti di più e di affrontare le cose con meno paura. Non avere paura di rappare". Martina non potrà però farlo: è stata eliminata. Leggi anche: "Gallina strozzata": Serale Amici, Martina Beltrami in crisi prima della diretta La Bertè poi ha massacrato anche Giulia: "Hai sbagliato perché non hai finito le note basse, per poi esplodere totalmente con un dolore e un sentimento che ti deve spaccare il cuore. Così è cantato questo brano. Hai fatto un'esibizione a metà, senza cuore", ha tagliato corto al termine della sua performance. Parole che hanno però spinto Rudy Zerbi a difendere Giulia: "Tu hai parlato di interpretazione. Lei ha fatto l'interpretazione di una ragazza di 20 anni". E la Bertè: "Una ragazza della sua età che ha fatto le note sbagliate e non ha fatto il dolore, lo struggimento, la ferita che si ha dentro. Non lo ha fatto". Per inciso, anche Anna Pettinelli ha difeso Giulia: "È una canzone dolorosa per Loredana, forse non riesci a giudicarla con serenità. Sei sicura?". Ma la Bertè non è arretrata di un millimetro: "Lei non si è data totalmente, non si è data per niente. L'ha cantata così", ha concluso. Zero sconti.

Dai blog