Cerca

spettacolo

Artist First prima azienda musicale a emettere minibond

3 Dicembre 2019

0
Artist First prima azienda musicale a emettere minibond

Roma, 3 dic. (Adnkronos) - A1 Entertainment s.p.a., società fondata nel 2009 dall’imprenditore Claudio Ferrante e attiva nell’ambito della discografia distributiva, è la prima azienda italiana nel settore dell’intrattenimento musicale a finanziarsi con un minibond.

La società con sede a Milano, conosciuta con il marchio Artist First, emetterà minibond short term per il mercato extramot pro3 a partire da gennaio 2020 con l’obiettivo di finanziare l’acquisizione di nuovi progetti sul digitale. L’operazione, seguita dall'Advisor Arpe Group e dallo Studio Frigiolini&Partners Merchant, prevede quattro tranche, per un totale complessivo di 2 milioni di euro. La prima, di 500.000 euro, sarà emessa a gennaio 2020, la seconda a luglio 2020.

“A1 Entertainment è stata fondata dieci anni fa per offrire una valida alternativa al sistema distributivo musicale italiano e proporre servizi innovativi agli artisti, attraversando cambiamenti epocali nel mondo della musica con un ruolo da protagonista”, dichiara Claudio Ferrante, Fondatore e CEO dell’azienda. “Questa operazione, realizzata a 10 anni dalla fondazione della società, si inserisce in un contesto di continua crescita dell’azienda, che mira a raggiungere obiettivi sempre più ambiziosi in Italia e all’estero”.

L’azienda guidata da Ferrante, che rientra a pieno titolo nel panorama delle PMI italiane con una storia di successo, ricorre ai mercati finanziari in alternativa al credito bancario per sostenere l'acquisizione di nuovi progetti musicali e il suo piano di espansione internazionale. L’operazione finanziaria, infatti, segue l’apertura di un nuovo ufficio a Londra nel prestigioso quartiere di Mayfair, gestito da Charlie Rapino, artefice del successo di star della musica internazionale come Take That, Kylie Minogue, Gary Go, Benny Benassi.

Questa scelta rientra nel percorso di avvicinamento al mercato dei capitali da parte della società di Claudio Ferrante, con una possibile quotazione sulla borsa di Milano, mercato AIM, tra due anni.

A1 Entertainment spa, inoltre, ha recentemente acquisito il 33% delle quote della 432 Srl, società di management che si occupa del gruppo musicale LeVibrazioni, Francesco Gabbani, Francesco Tricarico e altri artisti che saranno annunciati il prossimo anno. Con questa acquisizione, la società ha compiuto un ulteriore passo verso il processo di diversificazione, presidiando un nuovo segmento dell'industria musicale come quello del booking live e del management.

Da dieci anni protagonista del mercato musicale, l’azienda conta 25 dipendenti e altrettanti collaboratori esterni e prevede di chiudere il 2019 con un fatturato di 9.400.00 €, in crescita rispetto alla chiusura 2018.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Sergio Mattarella alla Prima della Scala, un curioso video da dietro le quinte

Maria Giovanna Maglie, Stasera Italia
C'è un pinocchio e un grande Mes, scopriteli su Camera con Vista
Matteo Salvini allontana i giornalisti dallo stand della Lega: "Tanto scrivono quello che vogliono"

media