Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Atletica: Mcm 2013 richiede la certificazione di sostenibilita' 'ReSport'

default_image

  • a
  • a
  • a

Milano, 4 ott. - (Adnkronos) - Riduzione dei rifiuti, degli sprechi e delle emissioini, impegno nella responsabilita' sociale. Questi gli obiettivi che la Milano City Marathon dovra' raggiungere perche' la sua prossima edizione, quella che si correra' il 7 aprile 2013, ottenga la certificazione ReSport, nata per attestare pratiche e comportamenti incentrati sul rispetto del clima e dell'ambiente nonche' della responsabilita' sociale delle competizioni sportive statunitensi. Ora, ReSport arriva anche in Italia grazie a Imq, partner esclusivo per l'Italia del Council for Responsable Sport. Prima a farne richiesta e' proprio la Milano City Marathon che nel 2009 ha gia' ricevuto il riconosciento quale prima maratona in Italia ad aver neutralizzato le emissioni di Co2 prodotte dagli spostamenti degli atleti, dai pettorali utilizzati, dall'uso della carta per i volantini e i manifesti grazie alla piantumazione di 18.000 alberi. Ora gli impegni richiesti per ottenere la nuova certificazione sono maggiori e prevedono la sostenibilita' dei materiali utilizzati, la riutilizzabilita' delle strutture, l'ecologicita' dei prodotti distribuiti e interventi sul trasporto e attivita' di formazione finalizzate al miglioramento dello stile di vita e di consumo della collettivita', ma anche donazioni e coinvolgimento di minoranze etniche o sociali. Di tutto questo si parlera' il 12 ottobre in occasione del convegno organizzato da Imq.

Dai blog