Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Napoli, De Laurentiis chiama a rapporto Ancelotti: i risultati latitano, il presidente è stufo

Stefano Boffa
  • a
  • a
  • a

A Napoli non è tutto rose e fiori e, visti i risultati, era anche prevedibile. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis si sarebbe lamentato con il tecnico Carlo Ancelotti del rendimento altalenante della squadra, soprattutto dopo il pareggio in Champions League per 0-0 contro i modesti belgi del Genk, visti gli enormi investimenti fatti quest'estate. Certo, il Napoli si è rinforzato molto rispetto all'anno scorso, ma è anche vero che non si è rinforzato abbastanza per poter contrastare lo strapotere juventino in Serie A, anche se stiamo parlando di un'ottima squadra che non dovrebbe trovarsi a 6 punti di ritardo in campionato dai bianconeri dopo 7 partite. Leggi anche: Napoli, Marek Hamsik apre al ritorno: "Non lo posso escludere. Ma..." Le involuzioni mostrate dal capitano Lorenzo Insigne (complice anche il rapporto burrascoso con l'allenatore di Reggiolo, giunto ai minimi storici), Allan, Piotr Zielinski e Fabian Ruiz (schierati perlopiù fuori-ruolo nel caos creatosi a centrocampo), l'integrazione problematica nei meccanismi della squadra dei due grandi colpi del mercato estivo, Kostas Manolas e Hirving Lozano, lontani parenti di quelli ammirati nel recente passato a Roma e Eindhoven, e soprattutto la depressione sotto porta che ha colto il polacco Arkadiusz Milik (ritornato in gol in Nazionale contro la Macedonia del Nord), sono tutti elementi che potrebbero far pensare ad un clamoroso cambio della guida tecnica a stagione in corso.   Già a partire dalla partita di sabato 19 ottobre contro il Verona, il presidente pretenderà risposte dalla squadra per una pronta risalita in campionato, senza dimenticare il doppio confronto in Champions contro il Red-Bull Salisburgo, determinante per il passaggio agli ottavi degli azzurri. Ancelotti riuscirà con la sua esperienza a raddrizzare la rotta? Solo il tempo potrà dirlo.

Dai blog