Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Mario Balotelli, da Verona è assalto della Lega: "Bisogna denunciarlo per diffamazione"

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Dalla Lega e dal centrodestra di Verona un colpo durissimo contro Mario Balotelli: l'attaccante del Brescia "va denunciato" per aver diffamato la città scaligera. A sostenerlo una mozione presentata da 4 consiglieri comunali, con primo firmatario Andrea Bacciga (eletto con "Battiti", la civica del sindaco Federico Sboarina) e a ruota i leghisti Alberto Zelger, Paolo Rossi e Anna Grassi.   Leggi anche: "Cosa deve fare la Lamorgese". Pd all'ultimo stadio, usa Balotelli per colpire Salvini "Nessuno presente allo stadio - si legge - durante la partita Brescia-Verona, udiva ululati: né il pubblico, né la panchina del Brescia, né i giornalisti di Sky a bordo campo". "Iniziava da subito - proseguono i consiglieri - una campagna mediatica contro la città di Verona sia da alcuni politici, come risulta dal comunicato del Pd, sia da alcuni giornalisti che, seppur non presenti allo stadio, non hanno perso l'occasione di gettare fango sulla nostra città". Considerato che "non è accettabile che Verona sia messa sul banco degli imputati, pur quando, come in questo caso, non è successo nulla", i consiglieri comunali impegnano "il sindaco, l'assessore a gli uffici legali del Comune a diffidare legalmente e/o adire le vie giudiziali nei confronti del calciatore e di tutti coloro che attaccano Verona diffamandola ingiustamente". 

Dai blog