Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Serie A, Dybala e Ronaldo regalano il derby alla Juventus. Nel poker al Torino c'è anche Cuadrado

  • a
  • a
  • a

 La scena la rubano sempre loro, Dybala e Cristiano Ronaldo, anche nella stracittadina sgonfiata dall'assenza del pubblico sugli spalti ma vissuta e combattuta fino al 90' sul campo, soprattutto dopo la prima mezzora di dominio bianconero. La Juve vince ancora, il 'Dybaldo' è ancora protagonista, la Lazio è di nuovo costretta a fare gli straordinari per restare in scia alla capolista. Dopo quello contro il Lecce la Vecchia Signora cala un altro poker all'Allianz Stadium nel giro di una settimana. Il Toro è travolto 4-1 ma salva l'onore. Perché, dopo una prima mezzora in apnea, i ragazzi di Longo, puniti dall'ennesima magia di Dybala e dal dardo di Cuadrado, sono stati bravi a reagire e a rientrare in partita con un rigore di Belotti sul finire del primo tempo. E a sfiorare il 2-2 nel primo quarto d'ora della ripresa. 

 

Poi è salito in cattedra CR7, alla prima - attesissima - perla su punizione. Che ha spezzato definitivamente le speranze di rimonta dei granata, crollati e puniti nel finale anche dall'autorete di Djidji. Il Toro resta in una posizione di classifica complicata: la gara con il Brescia ora rappresenta un crocevia fondamentale per evitare di finire nelle sabbie mobili della lotta retrocessione. La Juve fa suo anche il derby e prosegue nella propria marcia verso lo scudetto. Le uniche notizie negative per Sarri arrivano dai due 'gialli' pesanti rimediati da de Ligt e Dybala, entrambi diffidati e costretti a saltare il prossimo impegno con il Milan.  Chiusura d'obbligo con Buffon, che scavalca Maldini e diventa il giocatore con più presenze in Serie A (648).

Dai blog