Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Juventus-Napoli, "i professionisti possono viaggiare": verso il 3-0 a tavolino, ma qui crolla la Serie A

  • a
  • a
  • a

Caos totale per Juventus-Napoli, una sorta di caso di Stato: il rischio è creare un precedente in grado di far collassare la Serie A. La Asl campana ribadisce che gli azzurri sono in quarantena: "Tutelare la salute dei napoletani spetta a noi, non dobbiamo chiedere permessi". La Lega calcio, invece, ritiene valido il proprio protocollo recentemente approvato: chi è positivo al coronavirus va in quarantena e viene seguito dall'Asl che ha la competenza; gli altri si isolano nel centro sportivo della squadra ed effettuano un tampone a ridosso della partita con un risultato che deve essere reso noto entro quattro ore prima dell’inizio. E insomma, i giocatori negativi possono uscire dall'isolamento per disputare le partite, per poi tornare in isolamento e uscire per 14 solo per allenarsi e giocare le partite. Insomma, per la Lega calcio si gioca: si ritiene valido il protocollo stabilito per le square professionistiche. Le decisioni delle Asl o delle Regioni, però, hanno la meglio sulle regole sportive. Dunque, che fare? Ad ora, con la Juve pronta a presentarsi in campo, la sfida viaggia verso un 3-0 a tavolino per i biaonconeri. Ma è semplice immaginare quali polemiche potrebbero seguirne. Insomma, staremo a vedere: saranno ore di passione.

 

Dai blog