Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il Sassuolo dà spettacolo nella nebbia: che rimonta allo scadere, l'incubo continua per il Torino di Giampaolo

  • a
  • a
  • a

Nel nebbione del Mapei Stadium succede di tutto. Il Torino di Marco Giampaolo è parso rinascere dopo aver iniziato questa Serie A con tre sconfitte consecutive, e invece alla fine è crollato di nuovo, subendo una beffa davvero dura da assimilare. Il Sassuolo si è ritrovato sotto 1-3 a dieci minuti dalla fine e, proprio quando sembrava andare incontro alla prima sconfitta dopo un inizio folgorante, ha dimostrato ancor di più di essere squadra: nel giro di 60 secondi i neroverdi sono stati in grado di pareggiare la partita grazie alle reti di Chiriches e del solito Caputo. Nel primo tempo c’era stato il vantaggio firmato da Linetty, che al 33’ era stato pescato in ottima posizione da un cross dalla destra di Vojvoda. Nella ripresa la visibilità è sensibilmente migliorata e il Sassuolo ha trovato il pareggio grazie ad una magia di Djuriric, che al 71’ col tacco ha beffato Sirigu da pochi passi. L’equilibrio è però durato pochissimo, perché il Torino ha provato a prendere di nuovo il sopravvento, stavolta in maniera definitiva: al 77’ è arrivato il quinto gol di Belotti che è valso il 2-1; due minuti più tardi Lukic ha fatto credere ai granata che col 3-1 ormai il risultato fosse quasi acquisito. E invece il Sassuolo ha regalato un colpo di scena con l’uno-due micidiale firmato da Chiriches e Caputo che è valso il 3-3 finale. 

Dai blog