Cerca

DESTINATION WEDDING

Parola d'ordine: accrescere il nostro sapere.

Noi che vogliamo organizzare matrimoni per gli stranieri che scelgono di sposarsi in Italia dobbiamo accrescere il nostro sapere. Prima di tutto del nostro territorio e poi degli usi e costumi degli altri popoli.

28 Marzo 2019

0
Valle dei Templi

Verdura Resort

“È il momento di una nuova generazione di leader, per affrontare nuovi problemi e cogliere nuove opportunità. Perché là fuori c'è un nuovo mondo da conquistare.” 
JOHN FITZGERALD KENNEDY


In realtà non e' necessario conquistare il mondo ma certamente conoscerlo! …. quello sì.

Questa è la sfida per le nuove generazioni, perchè dietro alla parola conoscere c'è il rispetto degli altri. Il rispetto nasce dalla conoscenza, e la conoscenza richiede impegno, investimento, sforzo e conoscere non va confuso con sapere.

Non è difficile, quantomeno da un punto di vista semantico: la conoscenza è attuazione concretezza , il sapere è esclusivamente mentale.

Basta un semplice esempio per chiarire cosa intendo:

Vado a fare un viaggio. Incontro persone totalmente diverse da me, mangio il loro cibo, vivo come loro. Quella che ottengo da questa esperienza è conoscenza.

Voglio andare a fare un viaggio. Studio tutto sul paese, sugli usi ed i costumi di quel popolo, sulla sua alimentazione. Quello che ottengo in questo modo è sapere.

Comunicare è la classica azione per cui servono entrambi gli elementi; la conoscenza perchè senza di quella non hai nulla da dire, il sapere perchè senza di esso non hai modo per farlo.

Noi che vogliamo organizzare matrimoni per gli stranieri che scelgono di sposarsi in Italia dobbiamo accrescere il nostro sapere. Prima di tutto del nostro territorio e poi degli usi e costumi degli altri popoli . Solo allora potremo confrontarci con wedding planner straniere, partecipare a fiere e workshop all’estero per integrare il sapere con la conoscenza.

Studiare tenersi aggiornato partecipare a corsi di formazione, viaggiare, parlare sono indispensabili alla crescita personale e manageriale di chi vuole essere un leader nel sul campo.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media