Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Pietro Senaldi: Gentiloni cameriere, così l'Europa frega ancora l'Italia

La verità è che i governi europeisti fanno male all'Italia, anziché proteggerla dall'Unione europea. Paolo Gentiloni commissario Ue agli Affari economici, con il badante Dombrovskis a controllarlo, non conterà nulla. Ed è solo l'ultimo episodio. Grazie al governo di Romano Prodi abbiamo avuto lo sciagurato e svantaggioso cambio tra lira ed euro. Con Mario Monti l'Italia ha approvato il Fiscal Compact, che ora Bruxelles vuole rivedere ma solo perché non conviene più alla Germania. Con Enrico Letta c'è stato l'ok al Bail-in, la misura sulle banche in fallimento che frega i correntisti. E ora Gentiloni, da premier per caso perché non dava fastidio a Matteo Renzi a cameriere della Von der Leyen, proprio perché inconsistente.

Dai blog