Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

"Italiani sotto sequestro e i clandestini fanno ciò che vogliono": Matteo Salvini, lo sfogo in piazza

Colpo su colpo. Comizio dopo comizio. La campagna elettorale di Matteo Salvini si preannuncia lunghissima. E così dopo Macerata, eccolo ad Ancona, in primissima linea in vista delle regionali che si terranno a settembre. E nel corso del suo comizio, il leader della Lega torna a picchiare duro sul tema dell'immigrazione, che lega al lockdown imposto dal governo nei primi mesi della pandemia da coronavirus. Salvini infatti afferma: "Non puoi tenere sotto sequestro gli italiani e poi gli immigrati fanno quello che vogliono". Il riferimento dell'ex ministro dell'Interno è a quanto sta accadendo a Lampedusa, con le fughe di massa dei clandestini dall'hotspot nonostante la quarantena sanitaria a cui dovrebbero essere sottoposti.

Video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Dai blog