Cerca

L'evento Oxfam Italia

Da Ilaria D'Amico a Malika Ayane, a Milano una serata per le donne

Una serata speciale per molte donne che vivono nella povertà e combattono ogni giorno per sopravvivere.Women's Cirlcle, evento organizzato da Oxfam Italia agli East End Studios di Milano giovedì 20 novembre per sostenere la campagna Con le donne per vincere la fame si chiama ha visto protagonisti numerosi artisti internazionali e ha consentito di raccogliere circa 400mila euro che andranno a sostenere le donne nel mondo.

Gli artisti - La serata si è aperta sulle note di Medusa di Malika Ayane, ambasciatrice di Oxfam Italia,che ha così inaugurato il Women's Circle 2014. Una serata all'insegna della grande musica con Lisa Stansfield, regina del soul britannico, e i Dire Straits Legends, che hanno entusiasmato e fatto cantare, con i loro successi, le oltre mille persone presenti in sala. Applausi e standing ovation per tutti gli artisti che hanno messo a disposizione la loro voce per sostenere chi non può farsi sentire. Un "circolo delle donne" più influenti che usano il proprio potere per aiutare altre donne meno fortunate, creando un vortice di solidarietà e umanità.

La beneficenza - L'evento ha permesso a Oxfam di raccogliere oltre 400mila euro tra le quote dei partecipanti, i contributi delle aziende sostenitrici, i proventi della sottoscrizione e le offerte della pesca benefica. Grazie ai fondi raccolti Oxfam sarà in grado di liberare da fame e povertà 6 mila contadine e le loro famiglie: ad Haiti come in Ecuador o in Marocco, creando opportunità di lavoro e reddito, accompagnandole lungo tutta il percorso, dalla semina all'accesso al mercato. La serata, che ha visto la partecipazione sul palco di Livia Firth, ambasciatrice di Oxfam, Antonella Antonelli, fondatrice di The Circle Italia, e Maurizia Iachino, presidente di Oxfam, è stata presentata da Ilaria D'Amico, ambasciatrice di Oxfam Italia, affiancata da Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, animatori della pesca benefica.

Le dichiarazioni - "Il grande successo di questo evento, il numero sempre crescente di alleati, partner, movimenti che infittiscono il nostro cerchio sono la prova di quanto sia sentito il problema delle donne - ha dichiarato la presidente Iachino -. Credo davvero che la rete che stiamo costruendo con Oxfam Italia potrà contribuire a un cambiamento per tutte le donne che non hanno diritti nel mondo. Voglio ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile Women's Circle 2014, a nome delle tante donne del mondo che, sono sicura, vorrebbero farlo di persona. Il contributo di partner, aziende e sostenitori di Oxfam Italia aggiunto a quello di tutti gli altri partecipanti, aiuterà tante donne, lontane eppure vicine, dall'Ecuador al Vietnam, a coltivare e realizzare progetti di lavoro e di vita".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog