Cerca

Nuova stangata

Casa, cala la deduzione sui canoni d'affitto

Casa, cala la deduzione sui canoni d'affitto

Arriva un'altra stretta sulla casa. Dal primo peggiorano le conseguenze fiscali per la tassazione dei conani di locazione. Si è ridotta la misura di abbattimento forfettario dell'imponibile riconosciuto al proprietario per compensare le spese di mantenimento del bene. Secondo quanto scrive il Sole 24 ore in edicola oggi, lunedì 7 gennaio, dal precedente 15% al 5%. Con questa modifica, per un canone di 12 mila euro, il vecchio imponibile di 10.200 euro euro risulta incrementato dal 2013 a 11.400 euro. 1200 euro in più che all'aliquota minima delò 23% significano 276 euro di maggiore Irpef da mettere in conto oltre al maggiore carico di addizionali regionali e comunali. L

Cedolare secca La cedolare secca diventa così sempre più conveniente e infatti sarà possibile correggere la registrazione di un contratto di locazione. Ecco come si revoca la cedolare secca: bisogna presentare l'apposito modello 69 con la scelta entro il termine di scadenza del versamento dell'imposta di registro dovuta sul canone annuo non coperto da tassa piatta. Se non si paga è possibile il ravvedimento: il mancato versamento dell'acconto o il pagamento dell'Irpef non rappresenta comportamento concludente che preclude l'accesso al regime. 

Incubo Imu Secondo uno studio della Uil gli italiani hanno sborsato in media per la prima casa 278 euro e 745 per la secona ma nei grandi centri l'imposta è diventata una vera e propria stangata. A Roma grazie agli aumenti dell'aliquota decisa dai Comuni il costo medio per la prima casa è lievitato a 639 euro a Milano 428. A versare i 24, secondo uno studio della Cga di Mestre, sono stati i 4,2 miliardi di proprietari della prima casa per lo 10,8 le seconde case e per oltre 9 gli imprenditori, 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Lucius Of March

    07 Gennaio 2013 - 15:03

    Queste leggi le ha votate anche il Pdl. Se lo sai sei un cretino, se non lo sai sei un ignorante!

    Report

    Rispondi

  • charlie3

    07 Gennaio 2013 - 14:02

    Il problema è che gli italiani devono dimostrare di non essere un immenso parco di buoi ed è proprio questo che mi fa paura. Purtroppo sento tanti lamentarsi e poi dire che però ci voleva qualcuno che ci mettesse in riga e questo mi fa veramente temere per il futuro, spero che davanti alla scheda elettorale questa gente si ricordi di avere un cervello e lo utilizzi.

    Report

    Rispondi

  • Satanasso

    07 Gennaio 2013 - 13:01

    Signori miei...Se non si pensa seriamente ad un sano Colpo Di Stato,la situazione non cambiera' mai !!! I Maiali di Palazzo Chigi con le buone non se ne andranno mai...Ma come si puo' pensare che vadano via spontaneamente quando prendono 30mila euro al mese + vitalizi,auto blu,uffici e compagnia cantante? Quindi la ricetta è: "Meno Grande Fratello,Coppa dei Campioni,e piu' fucilazioni di massa !

    Report

    Rispondi

  • seve

    07 Gennaio 2013 - 12:12

    Questo prof. dall'alto della sua supponenza pensa l'Italia un immenso parco buoi.

    Report

    Rispondi

blog