Cerca

Realtà rovesciata

Sorgenia, quando Napolitano "premiava" i conti di Sorgenia

Nel 2012 alla società elettrica di De Benedetti, che aveva già 200 milioni di rosso, l'"Oscar di bilancio"

Sorgenia, quando Napolitano "premiava" i conti di Sorgenia

"Il fascicolo di bilancio risulta ottimo, chiaro, completo e coerente con la mission dell'azienda. Risultano particolarmente apprezzabili la sintesi iniziale che riporta i financial highlights per aree di business, nonchè l'analisi dettagliata dello scenario macro-economico". Con queste motivazioni, elegantemente vergate su pergamena, sotto l'alto Patronato della Presidenza della Repubblica, venne consegnato a Sorgenia Spa il premio "Oscar di bilancio" (ambitissimo riconoscimento concesso ogni anno dalla Ferpi - Federazione relazioni pubbliche) nella categoria "Società e grandi imprese non quotate". No, non dieci anni fa, ma il 3 dicembre 2012. Ovvero poco più di un anno prima che il "bubbone" della società elettrica della famiglia De Benedetti scoppiasse in tutta la sua purulenza, con quei due miliardi di rosso e le polemiche per la chiusura della centrale di Vado Ligure, accusata di aver ucciso coi suoi fumi 400 persone. E già nel 2012 il risultato netto evidenziava comunque un passivo di 200 milioni di euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • maxgarbo

    02 Aprile 2014 - 10:10

    Che vada a gambe all'aria!

    Report

    Rispondi

  • frabona

    19 Marzo 2014 - 09:09

    Chissà se a questo se lo ha gli tolgono il titolo di Cav. al merito della Repubblica o se non lo ha corrono ai ripari e glielo danno immediatamente!

    Report

    Rispondi

  • SteveCanelli

    18 Marzo 2014 - 22:10

    Napolitano, che delusione ,come Presidente della Repubblica peggio di lui solo Scalfaro ( e ho detto tutto)

    Report

    Rispondi

  • willyroger

    18 Marzo 2014 - 20:08

    sono comunisti per convenienza,ma dei lavoratori e cittadini si sono serviti per sfruttarli, questi ci governano e non vogliono mollare l'osso , ci devono spolpare sino alla fine, basta guardare ai loro lauti stipendi e appannaggi,crescono sempre, solo le pensioni dimuiniscono sempre,è una mafia che sarà difficile distruggere

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog