Cerca

L'Italia ha il record mondiale di tasse

L'Italia ha il record mondiale di tasse

Ai mondiali di calcio abbiamo fatto schifo. Ma c'è un'altra competizione mondiale nella quale non ci batte (purtroppo) nessuno. Ed è quella delle tasse. L'ufficio studi di Confcommercio ha pubblicato e analizzato un'indagine dalla quale salta fuori che l’Italia ha il record mondiale per la pressione fiscale effettiva o legale, ossia quella calcolata al netto del sommerso. Che è del 53,2% del Pil. Una percentuale che porta il Bel(?)paese al primo posto rispetto ad altri paesi che hanno notoriamente una forte pressione fiscale come Danimarca (51,3%) e Francia (49,5%). Il confronto con le altre economie europee evidenzia infatti che in Germania nello stesso periodo la pressione fiscale è diminuita del 6% mentre il Pil reale procapite è aumentato del 15%. In Svezia, paese fuori dall’Ue ad esempio, la pressione fiscale nello stesso periodo è scesa del 14% e il Pil reale procapite è aumentato del 21%. Un altro dato evidenzia poi quanto sia grave la crisi della nostra economia: dal 2008 al 2013 l’Italia ha perso in termini di Pil reale pro capite l’11,6%. Peggio di noi ha fatto solo la Grecia con un -23,2%. La Germania nello stesso periodo ha visto crescere il Pil reale procapite di 4,4 punti percentuali. La Francia ha perso 2,3 punti.

"Abbassare le tasse è possibile, è utile ed è una via praticabile perchè in tutti i paesi d’Europa in cui si sono tagliate le tasse è cresciuto il Pil. Allora il governo faccia in modo che la riforma fiscale proceda speditamente" ha detto il presidente di Confcommercio Carlo Sangalli. Tagliare le tasse, spiega Sangalli, "è la migliore medicina per curare diverse malattie economiche e sociali, a cominciare dalla povertà assoluta". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • criticone

    30 Luglio 2014 - 06:06

    e' oberrante rimpiangere il fascismo io sono nato dopo la guerra ma la vera storia lo saputa da mio padre .gli unici errori che ha fatto chi governava prima e' stato entrare in guerra e proclamare le leggi razziali.delle sue idee non tutto e' stato buttato anzi le bonifiche delle paludi sono ben in vista .le pensioni pure.questi di oggi si riempiono tasche e bocca.

    Report

    Rispondi

  • criticone

    30 Luglio 2014 - 05:05

    più aumentano le tasse e non ci danno la possibilità di scaricare le spese effettive e più aumenta l'evasione.chi è che si fa fare fattura se non la scarica?(solo un emerito ignorante).questi tassatori vanno mandati a casa.il babarone che parla parla ma lo mette nel sedare al popolo per primo.ministri dell'economia che di economia la fanno fare al popolino tanto per loro il tiracinghia non esiste.

    Report

    Rispondi

  • Karl Oscar

    29 Luglio 2014 - 22:10

    Consiglieri di quartiere,comunali,provinciali,regionali,deputati,senatori,portaborse,autisti,impiegati delle camere,sovvenzioni a giornali di partito, a teatri e musei chiusi ,film di registi-e compiacenti, boiardi vari,municipalizzate,enti inutili e inesistenti,falsi invalidi,incarichi,militari pacifisti,pensioni a immigrati e falsi invalidi,co ecc. se non ci togliamo di dosso questi PARASSITI ..

    Report

    Rispondi

  • rosanna50.br

    29 Luglio 2014 - 22:10

    vergogna. vergogna . magna a uffo

    Report

    Rispondi

blog