Cerca

L'editoriale

Botte da orbi tra le due sinistre

30 Ottobre 2014

1

Cose da non credere: con appena vent’anni di ritardo Pina Picierno, indimenticata parlamentare del Pd che in tv dimostrò come si possa campare due settimane con 80 euro, smaschera il bluff del sindacato, anzi della Cgil. L’onorevole, replicando a una Susanna Camusso che accusava Matteo Renzi di essere stato messo a Palazzo Chigi dai poteri forti, ha attaccato a testa bassa la segretaria della confederazione rossa, sostenendo che è stata eletta con le tessere false e che i pullman per portare la gente a Roma lo scorso sabato erano pagati dalla stessa Cgil, sottolineando che in questo modo l’organizzazione aveva offerto viaggio con colazione e pranzo pagati a chiunque. Pina Picierno, che è in cerca di notorietà per potersi poi candidare alla guida della Regione Campania, ha così aperto una discussione su argomenti che un tempo sarebbero stati etichettati come di destra, puntando dritto al cuore del problema: la rappresentatività dei leader sindacali.

Leggi l'editoriale di Maurizio Belpietro
su Libero in edicola oggi 30 ottobre
o acquista una copia digitale del quotidiano

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rocc

    30 Ottobre 2014 - 20:08

    si, d'accordo, ma non viene in mente a nessuno che si tratti di UN GIOCO DELLE PARTI? il senso è: purchè si stia a sinistra, purchè si parli solo della sinistra, purchè si stia sempre all'interno della sinistra...

    Report

    Rispondi

media