Cerca

Usa 2012

Obama vince ancora: il dossier di Liberoquotidiano.it

Barack riconfermato presidente: rivivi il voto, il discorso dei candidati e tutta la campagna elettorale

Mitt Romney e Barack Obama

Mitt Romney e Barack Obama

Mitt contro Barack. La sfida per antonomasia. La corsa per diventare l'uomo più potente, invidiato, osservato e influente del mondo. Il vincitore, il presidente degli Stati Uniti è ancora Obama, il democratico uscente. Barack vince nonostante un primo mandato di molte ombre (leggasi: economia) e poche luci (una su tutte: l'uccisione di Osama Bin Laden. Decisivi i voti di disoccupati e immigrati. A Romney, il repubblicano gaffeur che sa parlare alla pancia della gente, non è riuscita l'impresa: ha raccolto pressoché lo stesso numero di voti di Obama, ma il sistema dei "grandi elettori" lo ha condannato a un'ampia sconfitta.

Gli Stati Uniti hanno votato martedì 6 novembre. In Italia la notte è stata lunga, passata in attesa dei risultati e dei discorsi dei due sfidanti. Il verdetto è arrivato all'alba, su Twitter: "Four more years", quattro anni ancora, ha cinguettato Obama. L'esito del voto, alla fine, è stato meno incerto di quanto fosse lecito attendersi. Rivivi il voto, i discorsi dei candidati e la campagna elettorale più appassionante, mediatica, feroce e illuminante che ci sia grazie allo speciale di Liberoquotidiano.it.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • JZS

    04 Novembre 2012 - 10:10

    NOTA. Se non pubblicate questo commento “LIBERO” per me sarà cancellato per sempre! I Vescovi Cattolici al momento di approvare la così detta “Riforma Sanitaria ( 2700 pagine) dell’amministrazione Obama (Obamacare) avevano offerto il loro aiuto senza sapere cosa c’era dentro. Ora l’amministrazione Obama chiede anche alla Chiesa Cattolica di PROMUOVERE e accollarsi le SPESE per ABORTI, Pillole Antifecondazione, ecc. A Fronte di questa AMARA Realtà, i VESCOVI Cattolici USA hanno ordinato che Durante CIASCUNA SINGOLA “SANTA MESSA” celebrata i giorni 2 Novembre (Sabato) e 3 Novembre (Domenica), TUTTI i PRETI Dovranno leggere e INVITARE I loro PARROCHIANI a “NON VOTARE OBAMA.” ANCHE SE, spinti dall’amministrazione Obama, l’Agenzia Dell’Entrate (I.R.S.) USA ha minacciato I VESCOVI Cattolici USA che se si “PARLERA’ di Politica DAL PULPITO” Le varie Sedi della Chiesa Cattolica saranno TASSATE D’ORA IN POI. Che DIO Benedica gli STATI UNITI D’AMERICA!

    Report

    Rispondi

  • albinoalbanofree

    03 Novembre 2012 - 20:08

    In una fase in cui c'è la recessione internazionale la partita si gioca sull'economia. All'Americano medio non interessa in questa fase la politica estera. Romney lo ha capito ed è per questo che in poche settimane il vantaggio tra Obama e Romney è stato ridotto. Sarà senza alcun dubbio una partita elettorale, quella americana, avvincente e ricca di colpi di scena con tante novità sul tappeto. Gli Stati Uniti dopo le elezioni di martedì cominceranno una fase nuova. In questa fase di recessione c'è il rischio che gli Stati Uniti potrebbero pensare a se stessi ripiegando, anche se siamo in epoche diverse, come quando dopo la Prima guerra Mondiale il presidente uscente Wilson fu battuto da un repubblicano di second'ordine Harding. E gli States potrebbero ripiegare in qualche modo su sé stessi per far ripartire l'economia e non rischiare di perdere la leadership , considerato che la Cina insidia il mondo con la sua crescita. Per questo la forbice tra i due candidati è ridotta di molto.

    Report

    Rispondi

blog