Cerca

Vaticano

Il cardinale Sarah e le sue idee: "Le unioni omosessuali un regresso di civiltà"

Il cardinale Sarah e le sue idee:

C'è un cardinale che è visto da molti come l'oppositore di Papa Francesco. Quasi un sabotatore di quel progresso che Francesco vuole portare nel mondo della Chiesa. Si tratta del cardinale Robert Sarah, uno dei prefetti della Congregazione per il culto divino nominato proprio dallo stesso Francesco. Con il suo libro "Dio o niente. Conversazioni sulla fede con Nicolas Diat", il cardinale ha ribadito le posizioni di una chiesa rigida, molto lontana da quella che invece vuole il Papa. Ed è arrivato ad affermare, in un'intervista rilasciata a Repubblica, che: "Le unioni omosessuali sono un regresso di civiltà. Nella cultura africana nessuno le guarda con occhio favorevole. Perché sono unioni non aperte alla vita, totalmente contrarie al piano di Dio".

Screzi - Il cardinale però, non si sente lontano dal Papa, tutt'altro. "Mi hanno ingiustamente e profondamente offeso dicendo che mi oppongo a lui. Volevano solo creare zizzania", ha ribadito. Perché il messaggio che Sarah sostiene è quello del Vangelo, proprio lo stesso a cui si appella Francesco. Nessuna divisione dunque, ma certo qualche screzio. Lo dimostra anche il fatto che il cardinale sia molto vicino a Benedetto XVI che gli ha scritto una lettera commosso per i messaggi che ha trovato nel libro. "Lo ha aiutato spiritualmente", precisa Sarah. 

Il messaggio cristiano - E sull'argomento Sinodo, il cardinale ha le idee ben chiare. Ad Accra, insieme agli altri vescovi e cardinali, dice di aver lavorato perché si diffonda il messaggio cristiano e non si "distrugga la dottrina cattolica". E per fare questo la prima idea da difendere è quella di famiglia. Perché le unioni omosessuali rappresentano "un problema non solo per la Chiesa, ma per l'umanità", come ribadisce Sarah, e il nucleo famigliare va difeso. E se i gay non sono inclusi nel messaggio del Vangelo, non lo sono neanche i divorziati. "Dare a loro l'ostia tradisce il Vangelo. La Chiesa non potrà mai accettare due matrimoni validi", puntualizza il cardinale. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Gianni Schicchi

    05 Ottobre 2015 - 15:03

    dai e dai, lo abbiamo trovato un negro che piace ai lettori di libero. Sono commosso.

    Report

    Rispondi

  • blu_ing

    04 Ottobre 2015 - 11:11

    eccolo il futuro papa nero!, ben venuto!!!!!!!!!!! spazza via sti analfabeti e CONTRO CRISTO, di preti inforciati e smidollati che bruciassero all'inferno froci di merda, con i lor o compagni eh!... mica da soli, ancora ci chiamano razzisti!

    Report

    Rispondi

  • afadri

    03 Ottobre 2015 - 17:05

    Robert Sarah ha perfettamente ragione, le unioni omosessuali sono un regresso dell'umanità. Peccato che Papa Francesco la pensi diversamente.

    Report

    Rispondi

  • noncirestachepiangere

    01 Ottobre 2015 - 08:08

    Ehhhhh .... il Dogo Argentino è stato a lungo inscritto nella lista delle razze pericolose, anche se poi hanno voluto sdoganarlo! Ci sarà una ragione perché il buon , vecchio , caro Pastore Tedesco è sempre stato considerato ben più affidabile , versatile e una miglior difesa!!!! Noncirestachepiangere

    Report

    Rispondi

    • afadri

      03 Ottobre 2015 - 17:05

      interessante e spiritoso il tuo commento, che condivido. Bravo.

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog