Cerca

Paura

Mali, attacco terroristico all'hotel dei diplomatici: 170 ostaggi

Ostaggi e morti: sparatoria a Mali dei terroristi islamici

Un nuovo attacco terroristico all’Hotel Radisson di Bamako, nel centro della capitale del Mali, nell'Africa Occidentale. Il bilancio iniziale dava conto di 170 ostaggi (140 ospiti e 30 persone dello staff) e diverse vittime, almeno 9. Poco prima di mezzogiorno, i militari maliani hanno assaltato la struttura: sarebbero state liberate 80 persone. Le forze dell’ordine hanno stabilito nella zona un perimetro di sicurezza. Gli spari sono stati avvertiti all’esterno dell’albergo, che ha 190 camere, il 90% delle quali occupate. La struttura, inoltre, è stata presa d'assalto con granate e bombe a mano. "È successo al settimo piano: jihadisti stanno sparando nel corridoio", ha riferito una fonte della sicurezza. Secondo Rfi, il commando dei terroristi armati responsabili dell’attacco sarebbe arrivato nell’albergo a bordo di una macchina con la targa "corpo diplomatico".

Gli ostaggi - Un nuovo assedio, un nuovo orrore jihadista. Ancora di venerdì. "L'hotel è sbarrato e nessuno può entrare dentro o uscire", ha riferito un portavoce della struttura".  "A sigillare l'albergo - continua - sono stati gli assalitori stessi, e non la polizia o altre forze di sicurezza". La società sta lavorando per stilare una lista dei nomi degli ostaggi presi e delle loro nazionalità. L'ambasciata Usa ha diramato un allerta in cui chiede ai cittadini americani, compreso il suo staff, di mettersi al sicuro. Un'unità di crisi è stata istituita sotto la supervisione del primo ministro Modibo Keita e il ministro della Sicurezza, Salif Traoré. Il presidente del Mali, Idriss De'by Itno, ha evocato la matrice islamista dell'attacco terroristico all'Hotel Radisson di Bamako: "Condanno nella maniera più ferma possibile questo atto barbaro che non ha niente a che vedere con la religione", ha detto il capo di Stato come riferisce il sito Jeune Afrique.

Vittime - Alla fine di una giornata di puro terrore arriva il bilancio: "I Caschi Blu dell’Onu hanno visto circa 27 corpi su due piani separati dell’albergo". Lo ha dichiarato un funzionario delle Nazioni Unite a Reuters, secondo le prime informazioni ottenute dopo che tutti gli ostaggi sono stati liberati. Le forze di pace hanno visto 12 cadaveri nel seminterrato dell’hotel e altri 15 al secondo piano.

Le connessioni - L'Hotel Radisson è frequentato da diplomatici e uomini d'affari occidentali e potrebbe essere stato preso di mira proprio perché tra i clienti ci sono molti francesi. Le truppe francesi sono presenti nel Paese dal gennaio del 2013, e lo stesso presidente francese, Francois Hollande, ha fatto riferimento al Mali nel discorso di ieri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog