Cerca

Stalking democratico

La figlia di Rodotà sputtana il Pd:
"Mi chiamano per far ritirare mio padre"

Maria Laura Rodotà sbotta su twitter. Non sopporta più le telefonate del "piddì" che la spingono a "convincere il garante di non so che...". Dopo il tonfo di Mortadella i democratici hanno paura

Stefano Rodotà

Stefano Rodotà

Il Pd le sta provando tutte per spianare la strada ad uno dei suoi candidati. Dopo la figuraccia con il tonfo di Franco Marini ora sono vietate figuracce pure con la candidatura di Romano Prodi. Così bisogna togliere di mezzo tutti gli ostacoli. Il più temuto è Stefano Rodotà il candidato del Movimento Cinque Stelle. Rodotà è stato chiaro lui non molla e ha pure confermato la sua volontà ferma di partecipare alla corsa per il Colle. Forte anche delle Quirinarie dei grillini che lo hanno spinto dopo la Gabanelli e Strada verso la partita per la presidenza della Repubblica. Vito Crimi e Roberta Lombardi sono pure andati a casa Rodotà per convincerlo a restare in corsa. "Siamo qui per salutarlo. Farsi da parte per Prodi? Prima ci sono anche altri nomi…”. Ma in largo del Nazareno si danno un gran da fare per toglierlo di mezzo. E allora provano a convincere Rodotà chiamando al telefono la figlia Maria Laura. Lei scocciata dalle continue pressioni sbotta su twitter e sputtana il Pd: "Fantastico. Pur di non parlare col garante quelli del piddì chiamano me per convincermi a convincerlo non si sa di che". Insomma i democratici stanno attaccati al cellulare e fanno stalking sulla figlia per far fuori Rodotà. L'ultima spiaggia di un Pd allo sbando. E i numeri del terzo scrutinio che vedono il tonfo di Prodi e l'avanzata di Rodotà testimoniano come le paure del Pd siano fondate. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • powerinvest

    21 Aprile 2013 - 23:11

    Il vecchio comunista si è arrabbiato e come, con il partito, non per le chiamate, ma perchè ha fatto FLOP, sostenendo dopo, che è sereno! Dice, nessuno mi ha telefonato dal partito, nessuno mi ha cercato, prima quando avevano bisogno mi chiamavano e come! Appunto cara prugna inacidita NON HANNO BISOGNO DI TE!!! Sei zavorra e basta, scelto da chi? GRILLO! Dal matto del quartiere! Ancora dice: mi hanno cercato loro ed io per il Paese farei qualsiasi SACRIFICIO!!!! Che faccia di bronzo!

    Report

    Rispondi

  • Gianna Lorella

    21 Aprile 2013 - 18:06

    Rodotà: garante dei suoi interessi; prese i voti nella sua CITTà e poi si dimenticò delLA CITTà E DEI SUOI ELETTORI. Rodotà: il nuovo con una pensione d'oro, con incarichi e consulenze d'oro e con una FIGLIA che ha "sistemato" con stipendio e consulenze d'oro; BEPPE: ma fammi il piacere!!!

    Report

    Rispondi

  • cavallotrotto

    21 Aprile 2013 - 10:10

    considerata l'età , io figlia onesta , avrei detto a mio padre " senti prenditi un po' dei tuoi milioni di dollari , e vai a fare le vacanze nei paesi caldi . qui si gioca pesante , e non voglio che tu caschi nella rete " invece no, volete mettere una pensione da morto , e lo stipendio da vivo ? già perchè i poveri cristi pensionati dall'inps , l' assegno di reversibilità spetta ai figli invalidi ed al coniuge , e viene ridotto od annullato in proporzione al reddito del sopravissuto . vuoi mettere la figlia di scalfaro , nulla facente , non invalida , marito ricco , prende la reversibilità della pensione del padre . e avanti popolo bue , pagate e mantenete la casta

    Report

    Rispondi

  • alberto55

    20 Aprile 2013 - 17:05

    Vomito, vomito ed ancora vomito!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog