Cerca

Cina, Song è il bimbo pesce

A causa di una rara malattia genetica Song Sheng sta sviluppando sulla pelle squame molto simili a quelle dei pesci

Cina, Song è il bimbo pesce

A causa di una rara malattia genetica Song Sheng, un bimbo cinese di 14 mesi, sta sviluppando sulla pelle squame molto simili a quelle dei pesci. Per questa ragione è stato soprannominato “il bimbo pesce”: la malattia è detta Lamellar Ichthyosis (“ichthys” in greco vuol dire pesce).

La rara malformazione genetica fa sì che sulla sua epidermide non ci siano pori: di conseguenza, il suo organismo non può raffreddarsi in maniera naturale. Secondo i medici, dal momento che non è in grado di sudare né di espellere calore attraverso la pelle, Song espelle le impurità attraverso la formazione delle squame.

La sua famiglia è così costretta a controllarne la temperatura corporea con lunghi bagni nel ghiaccio. Il padre amareggiato spiega: “Secondo i dottori, la Lamellar Ichthyosis può essere trattata, ma non curata. Per questo speriamo in un miracolo o nella medicina tradizionale”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dubhe2003

    02 Marzo 2010 - 18:06

    La natura non si è mai ribellata,è sempre stata matrigna e basta, sin dalla creazione. Sfortuna vuole che devianze,menomazioni,morti premature,quando non causate dagli umani,colpiscono cert'uni e non certi altri. D'altro canto,tutto è costruito nella medesima maniera: la catena alimentare con i suoi predatori a scapito dei predati.La morte animale e/o vegetale,danno origine alla vita e così via,sia nel mondo del visibile,che quello microscopico e pure quello cosmico. Sotto l'aspetto biologico,guai se non esistesse la biodiversità,le devastazioni naturali etc.;sotto l'aspetto umano invece,a noi non piace,ma non ci resta che provare a difenderci per la spravvivenza.

    Report

    Rispondi

  • luigigiggi1962

    02 Marzo 2010 - 09:09

    questa e' una disgrazia

    Report

    Rispondi

  • gitex

    01 Marzo 2010 - 20:08

    possono accadere solo in Cina dove l'inquinamento è cosa sconosciuta. E' la natura che si ribella.

    Report

    Rispondi

blog