Cerca

Misteri vaticani

Svolta nel caso Orlandi
Indagato un prete

Il parroco di Sant'Apollinare, la Basilica dove fu sepolto De Pedis, accusato in concorso nel sequestro di Emanuela

Svolta nel caso Orlandi
Indagato un prete

Svolta nell'inchiesta sulla sparizione di Emanuela Orlandi: monsignor Piero Vergari, ex rettore di Sant'Apollinare. a cui si deve la sepoltura del boss della banda della Magliana nella Basilica, è indagata per concorso nel sequestro della ragazzina sparita nel 1983. Per i magistrati romani, questo sacertdote oggi di 86 anni avrebbe avuto un ruolo nella giallo Orlandi su cui da ann lavorano i magistrati. Finora Vergari, come scrive Gianluigi Nuzzi (autore del libro Sua santità le carte segrete di Benedetto XVI) non ha voluto spiagare la ragione della sepoltura di De Pedis nella Basilica. Ha sempre detto che ai  morti bisogna portare rispetto. Nuzzi nel suo ariticolo spiega ancche della svolta che c'è stata in Vaticano. Benedetto XVI non vuole che sul suo Pontificato cadano le ombre di un passato ingombrante.

 

Leggi l'articolo integrale di Gianluigi Nuzzi
 su Libero in edicola oggi, sabato 19 maggio 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • paolino pierino

    19 Maggio 2012 - 14:02

    Io sono cristiano non cattolico come i czz comunisti prego Dio senza intermediari come questa feccia di preti sempre ,aggiormente numerosa composta da preti pedofili o puttanieri via i mercanti dal tempio

    Report

    Rispondi

  • spalella

    19 Maggio 2012 - 14:02

    fedeli al patto del voto di scambio le bestie della politica hanno coperto le colpe di una zecca, o più zecche del vaticano, per decenni.... Era ovvio che se un assassino, inquisito per il sequestro di una ragazzina, viene sepolto in una chiesa c'è qualche cosa di anomalo e di illegale, oltre che di immorale. Ma le bestie della politica da sempre gestiscono il potere insieme alle bestie del vaticano, e tra bestie non si mordono. L'unica soluzione per me è la mia... da tempo ho cancellato le zecche del vaticano, le loro favole, il loro stato ridicolo e parassita, dai miei pensieri e dal mio portafogli.

    Report

    Rispondi

  • honhil

    19 Maggio 2012 - 13:01

    “«don Pierino» Vergari ama il latino”. E, certamente ne fa sfoggio, come ogni monsignore in particolare confidenza con quella lingua morta. Ma altrettanto certamente la Procura di Roma ha sempre svolto le indagini relative alla scomparsa di Emanuela Orlandi, senza mai premere il piede sull’acceleratore. Insomma, con lento piede. O, come direbbe l’ umbro «don Pierino», lento cum pede.

    Report

    Rispondi

  • susyna

    19 Maggio 2012 - 12:12

    e solo la punta dell'icerberg daii lo sanno tutti..

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog