Cerca

Robe da pazzi

Se non sei dipendente da Facebook sei uno psicopatico

Uno studio tedesco: chi non ha un profilo è deviato. Di più, un mostro come i killer di Oslo o Denver...

Per gli psicologi Internet è diventato una componente fondamentale della nostra vita e le amicizie virtuali conducono ad aumentare la consapevolezza di sé e a provare emozioni positive
Se non sei dipendente da Facebook sei uno psicopatico

 

di Tommaso Labranca

Con la lingua tedesca bisogna andarci cauti. Troppi vocaboli polisemantici, con singificati spesso contraddittori. Proposizioni che sembrano affermative e in realtà sono negative, come ben sapeva quel personaggio di Guido Morselli che sudava giustificando i suoi errori di traduzione davanti ai superiori. Oggi ho avuto ancora una volta lo stesso dubbio leggendo una notizia sul quotidiano berlinese Tagesspiegel. Il sunto dell’articolo è tutto qui: chi non ha un profilo su Facebook è uno psicopatico. Ecco, mi sono detto, un tipico caso di frase tedesca che sembra negativa e invece è positiva. Perché io sono sempre stato convinto del contrario, ovvero che chi è su Facebook soffre di qualche squilibrio della personalità. Finalmente se ne sono accorti anche i serissimi studiosi germanici! Invece no. Leggendo il resto dell’articolo ho capito che la frase non lasciava spazio a dubbi: ad avere problemi sono proprio quelli che non sono su Facebook. 

 

Leggi l'articolo integrale di Tommaso Labranca
su Libero in edicola oggi, giovedì 9 agosto

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gianko

    12 Agosto 2012 - 14:02

    è la scemenza di chi abusa delle nuove tecnologie in modo idiota (VEDI IL CELLULARE SEMPRE ACCESO, AL RISTORANTE, IN CHIESA, ECC. mandai affanc un cliente pirla che rispondendo al cellulare mi disse 'non ci sono per nessuno!' se non ci sei, stronzo minus habens, spegni il cell. la chiamata resta..PIRLA!! tornando a facebook et similia, è il regno dei coglioni! la maggior parte è gente che non usa il web per migliorare la cultura (ignoranti che fanno errori di grammatica da Ia elementare) ma solo per rompere e per rompersi i coglioni; vedi gli insulti furibondi, le foto hard delle amiche, e altre puttanate simili.. ci sono già vari blog di discussione (e anche lì se ne vedono delle belle) ci volevano anche questi! mah.. se non fosse che navigo più di Magellano e di Colombo sul web (ho speso somme ingenti in carta stampata in illo tempore, ma la comodita e la velocità di internet è favolosa) direi: si stava meglio quando si usava la penna d'oca!

    Report

    Rispondi

  • anonimus1966

    09 Agosto 2012 - 17:05

    siiiiiiiii!sono pazzzooooooo!!!!!!abbasso facebooook!spariamo al canarino che non farà più tweeet! io npn cisto sui social network!sono asocialeeee!

    Report

    Rispondi

  • cartassiano

    09 Agosto 2012 - 16:04

    e li pagano pure per effettuare degli studi simili?. INCREDIBILE sono basito.Adesso capisco perchè le università,continuano a sfornare scienziati!!!!!!!!!!!! meglio la diversità e l'unicità di non stare su fb per tutto il resto c'è Mastercard!!!!!!!!!!!!!!!ahahhahaahha

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    09 Agosto 2012 - 12:12

    Tipico studio tedesco.Se combinano una cazzata , non ritornano indietro,mai.Teste quadrate.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog