Cerca

Intrighi vaticani

Alì Agca: "Orlandi è viva
e tornerà in Italia"

L'attentatore di Giovanni Paolo II dalla Turchia: "Emanuela è stata rapita per ottenere la mia liberazione"

Alì Agca: "Orlandi è viva
e tornerà in Italia"

Lo giura "davanti a Dio". Che Emanuela Orlandi, la ragazza romana scomparsa nel 1980, "è viva". A dirlo in un'intervista al Corriere della Sera è Alì Agca, l'attentatore di Giovanni Paolo II. Secondo il quale la Orlandi "sta in Turhia, naturalmente non nelle mie mani. Ma io posso aiutare per la sua liberazione, se governo vaticano e italiano ascolteranno la mia voce". Aggiunge che la ragazza venne rapita "soltanto per ottenere la mia liberazione". Ma di una cosa si dice sicuro: "Garantisco che tornerà a casa. Emanuela sta bene, non ha subito violenza. Viene trattata umanamente, rimane cattolica e prega ogni giorno.Spero che il cardinal Bertone possa occuparsi del caso per riportarla in Italia, ma papa Ratzinger - assicura Agca - non sa nulla della vicenda. Il Vaticano non c'entra nulla nel rapimento Orlandi". Ma aggiunge: "Ora non è il momento per rivelare chi sia il mandante".

istanbul

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sig.nessuno

    21 Giugno 2012 - 12:12

    Il solito mitomane. Ogni tanto sente il bisogno di un po' d'attenzione.

    Report

    Rispondi

  • do72

    21 Giugno 2012 - 11:11

    schifoso! vergognati!

    Report

    Rispondi

blog