Cerca

La rilevazione choc

Processo Ruby, il sondaggio Ispo: "Silvio Berlusconi assolto perché ha un'intesa con Matteo Renzi"

Processo Ruby, il sondaggio Ispo: "Silvio Berlusconi assolto perché ha un'intesa con Matteo Renzi"

Berlusconi assolto? Tutto merito di Renzi. E' il risultato, per certi versi sorprendente, del sondaggio Ispo sulla sentenza d'Appello del processo Ruby, che ha visto Silvio Berlusconi assolto dai reati di concussione e prostituzione minorile. Un verdetto-choc che non ha potuto non lasciare strascichi velenosi sia tra i commentatori sia tra gli elettori.

"Il clima politico è cambiato" - Certo, il 68% delle persone consultate dal sondaggio è ancora convinto che in questi ultimi 20 anni non ci sia stata una persecuzione giudiziaria ai danni dell'ex premier, l'80% ritiene che Berlusconi sia comunque "comportato male", mentre il 48% ancora spera che la Cassazione condannerà nuovamente il leader di Forza Italia. Ma davanti a un consolidato fronte anti-berlusconiano, è sempre più forte anche la convinzione "trasversale" che la giustizia italiana non funzioni. Come anticipato, il 49% degli intervistati è convinto che i giudici si siano "fatti influenzare dal'esistenza di un accordo di Berlusconi con Renzi", a fronte di un 51% di scettici. L'impressione di metà degli italiani, dunque, è che al Cavaliere sia servito adottare una "linea morbida" per salvarsi. Ipotesi da leggere da due prospettive: da un lato, i giudici lo avrebbero assolto per "salvaguardare" il processo di riforme, ma dall'altra l'avrebbero graziato perché ormai "disarmato".

Un Paese spaccato dalle toghe - In entrambe le interpretazioni non cambierebbe il senso di una giustizia parziale. Non è un caso che alla domanda se "Hanno ragione quelli che dicono che la magistratura condiziona la politica in Italia", i sì siano il 57% e i no il 43 per cento. Come dire, le toghe dividono gli italiani più di Berlusconi. E non è un bel segnale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • esecutore

    12 Marzo 2015 - 11:11

    se funzionasse non l'avrebbero assolto. MAI.

    Report

    Rispondi

  • gabrisan

    gabrisan

    22 Luglio 2014 - 09:09

    Se Berlusconi è stato assolto perché ha un accordo con Renzi, significa che la giustizia e le sentenze sono manipolabili. Oppure vale solo in un senso?

    Report

    Rispondi

  • CICCI1938

    21 Luglio 2014 - 18:06

    Dopo questa assoluzione rimanderei la Bocassini a Palermo. Motivazione: ha fatto condannare dai giudici suoi sodali un'innocente perchè non c'erano prove. Avrei un desiderio; che mettessero sotto controllo i telefoni della Boccassini particolarmente quando parla con Bruti-Liberati,ne sentiremo delle belle.

    Report

    Rispondi

  • gigi0000

    21 Luglio 2014 - 09:09

    Se questo fosse vero, e non lo è, avremmo la conferma della politicizzazione non solo delle toghe, ma anche delle sentenze. Dovremmo quindi mandare a lavorare in miniera sia i giudici, che i politici, loro sostenitori compresi. Una parvenza di verità è provata dagli obiettivi che MD si ripropone proprio con l'eliminazione giudiziaria degli avversari politici. Ergo: tutti delinquenti da miniera!

    Report

    Rispondi

    • woody54

      21 Luglio 2014 - 12:12

      gigi0000 E se invece te ne andassi tu a lavorare, invece di scrivere le solite idiozie e passare tutta la tua tristissima giornata a difendere un delinquente??? Bananas rimbambito!

      Report

      Rispondi

      • fonty

        fonty

        21 Luglio 2014 - 18:06

        Woody. E dai sempre con ste bananas, ma non sai dire altro? Mi sembri un pappagallo rintronato che fa sempre lo stesso verso.

        Report

        Rispondi

      • olbur

        21 Luglio 2014 - 17:05

        woody54 e se fossimo gia vicini a te mauro rossi?

        Report

        Rispondi

Mostra più commenti

blog