Cerca

Reginetta di bellezza

Miss Italia 2014 è la siciliana Clarissa Marchese

Miss Italia 2014 è la siciliana Clarissa Marchese

Clarissa Marchese (20 anni) è lei la più bella d’Italia. La numero 23, Miss Lotto Sicilia, si è aggiudicata fascia e corona, con gli occhi ricchi di emozione. Lo scettro torna al Sud. Il premio miglior voce di Radio Kiss Kiss (partner della kermesse) invece è stato vinto da Elisa Piazza Spessa, Miss Wella Professional Lombardia. La 75esima edizione di Miss Italia è stata un vero omaggio alla bellezza. Le miss parlanti? Ci sono state, ma non siamo certi fosse proprio il caso di farle parlare.Troppe le frasi di circostanza e i luoghi comuni. Ma questi sono dettagli. E’ una serata tutta al femminile quella del Pala Arrex di Jesolo. In controtendenza rispetto alle dinamiche del Bel Paese, qui le poltrone più importanti, quelle dei piani alti per intenderci, sono occupate da donne. Dalla patron Patrizia Mirigliani alla conduttrice Simona Ventura, fino alla presidentessa di giuria Alena Seredova, il rosa predomina (e SuperSimo ha pure scelto di indossarlo). Il leit motiv dunque è il solito, ma l’edizione è decisamente rinnovata. Così tanto che le vecchie leve del giornalismo italiano in sala stampa storcono il naso e rimembrano le gloriose edizioni del passato. Ciò che stupisce è probabilmente lo stile talent, importato da una Simona Ventura in piena forma. Non la si vedeva così carica dai tempi dell’Isola dei Famosi. L’unica cosa che non riesce a scrollarsi di dosso è una parlatina che fa invidia ad Alessandro Cattelan, è il solo e palese rigurgito retroattivo legato a X Factor. Lo show targato Magnolia è dinamico, all’insegna del divertissament, Miss Italia fa da capostipite (o capostipito come ha detto la Ventura) a un genere televisivo nuovo sul piccolo schermo del Bel Paese: il fashion show. Non si sente puzza di naftalina, è una nuova primavera. Protagoniste da subito sono le 24 finaliste che, suddivise in gruppi da 6, si cimentano in sfilate a tema. Il primo è quello circense, a seguire il bon ton, lo sport, il new romantic ecc ecc…I giurati, il rapper Emis Killa, l’attore Alessandro Preziosi, il cestista Marco Belinelli e il direttore di Dipiù Sandro Mayer, interagiscono con loro. Il più sciolto è proprio Emis Killa che sembra essere molto a suo agio nella veste di giudice e dichiara di essere assolutamente a favore delle miss curvy. Preziosi ammette che ha una preferenza per le bionde, mentre Belinelli per le more. La giuria dunque è equilibrata. Alena Seredova sembra sorridente e rilassata, alla prima uscita ufficiale dopo la separazione da Gigi Buffon, la modella ceca si conferma una icona di stile e di eleganza. Dopo alcuni anni di assenza torna sul palco di Miss Italia il bikini, le miss sfilano in costume come ai vecchi tempi. Un momento di commozione quando viene eliminata Rosaria Aprea, una giovane campana che in passato ha subito violenze. Lo show prosegue, le ragazze indossano gli abiti da sposa, e rimangono in cinque: Giulia Salemi, Claudia Filipponi, Nera Nervo, Clarissa Marchese e Sara Battisti. Tra queste c’è Miss Italia. Sfilano in abito da sera, mettendo in risalto la loro eleganza e il loro sex appeal. E' la volta di Chiara Galiazzo che sceglie la kermesse per promuovere il suo nuovo singolo "Un raggio di sole". Arriva il verdetto: Simona Ventura tuona ed Emis Killa incorona. Coriandoli e gridolini. Cala il sipario sulla prima edizione smart del concorso di bellezza più antico dello Stivale. Che sia stata una scommessa vinta? La sentenza dell’auditel arriverà tra poche ore, una cosa è certa: nonostante le quattro ore di diretta nessuno in sala si è addormentato. Questo è già di per se un buon risultato.

di Antonella Luppoli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • alex8330

    15 Settembre 2014 - 09:09

    di solito era un grande dello spettacolo,della cultura o dell'arte ad incoronare miss italia,ora emis killa,abbiamo toccato il fondo,questa è l'italia

    Report

    Rispondi

  • blues188

    15 Settembre 2014 - 06:06

    E ti sembrava che, essendo siciliana, non fosse ampiamente evidenziato?? Libero, vai a vendere il tuo giornal(ino) al Sudde,. Vai, vai!!

    Report

    Rispondi

blog