Cerca

Da Gramsci a Eva Henger

Bechis: pornodive e veline future colleghe dell'Unità

Bechis: pornodive e veline future colleghe dell'Unità

L'offerta finale dovrebbe essere formalizzata nelle prossime ore. Dopo la bocciatura da parte dei liquidatori, è stata riformulata la proposta di salvataggio de L'Unità fortemente voluta da Matteo Renzi e dai suoi collaboratori. Guido Veneziani, ex pubblicitario ed ora editore dell'omonimo gruppo editoriale, presenterà la nuova offerta (la valutazione finale della testata dovrebbe non discostarsi troppo dai 10 milioni complessivamente offerti nella prima fase) attraverso una newco a cui parteciperebbe con una quota minoritaria (si ipotizza il 5%) la Fondazione EYU che già ha rilevato la testata online Europa. L’offerta questa volta sarà accompagnata da fidejussione bancaria a garanzia del successivo acquisto (dopo un affitto di testata di alcuni mesi fino all'omologa da parte del tribunale davanti a cui è stata presentata proposta di concordato preventivo per la Nie, la vecchia società editrice).

La scuderia - Non è ancora chiaro se nella nuova redazione verranno riassunti ex giornalisti della testata chiusa dal primo agosto scorso, ma è sicuro che ogni eventuale riassunzione verrebbe fatta a condizioni del tutto diverse dal passato, anche per potere godere delle condizioni di de-contribuzione previste per le nuove assunzioni dalla legge di stabilità non ancora approvata dal Parlamento. Di sicuro c’è che L’Unità e gli eventuali ex redattori entreranno in una scuderia molto diversa da quella a cui erano abituati. Non solo per le testate fin qui editate (Stop, Top, Rakam, Visto etc...), ma anche proprio per i collaboratori legati alla Guido Veneziani editore.

Da Gramsci a Eva Henger - La testata fondata da Antonio Gramsci farà parte di un gruppo editoriale assai più sexy della tradizione dell’antico marchio. Per capirlo basta dare un’occhiata alla documentazione depositata in Camera di commercio il 16 luglio 2013, in occasione della formalizzazione dell'atto costitutivo di Vero tv con allegata la relazione di stima «per il conferimento di ramo di azienda da parte di Guido Veneziani editore spa in Vero tv srl». In quel documento ci sono tutti i crediti e i debiti commerciali del gruppo editoriale nei confronti di società e persone fisiche terze. Di fatto è allegato all’operazione societaria l’elenco dei collaboratori del gruppo, con le fatture in corso o in attesa di saldo a quel momento. E sicuramente in quella compagnia L'Unità diventerà molto più sexy di quanto sia mai stata. Perché potrà andare a braccetto con la pornodiva Eva Henger, con la soubrette Ana Laura Batista Ribas, e con altre vecchie e nuove glorie dello show femminile e maschile.

Nuove e vecchie glorie - A libro paga della Guido Veneziani editore risultano infatti anche Lory Del Santo (le fatture riportano il suo nome vero- Loredana), Loredana Lecciso, show girl del presente e del passato come Patrizia Pellegrino, Maria Teresa Ruta, Alba Parietti, Manila Nazzaro, Roberta Capua, Angela Melillo e Justine Mattera, ma anche glorie di anni passati come Marina Ripa di Meana e le cantanti Donatella Rettore e Fiordaliso. Non mancano ex del Grande Fratello come Francesca Cipriani D’Altorio e Roberta Beta. E c’è pure un tocco sexy maschile, vista la presenza in scuderia di attori come Massimo Ciavarro e di Rocco Pietrantonio, ex modello (a lungo legato sentimentalmente con Lory del Santo, poi sposatosi con la nipote di Massimo Boldi).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ryckard56

    26 Novembre 2014 - 09:09

    l'unità và a puttane bene! ma speriamo che ci vadano anche quei sinistronzii che sono in parlamento, napolitano e renzi in testa.potrebbe essere che l'italia ritorna piano piano a galla.

    Report

    Rispondi

  • sgnacalapata

    26 Novembre 2014 - 09:09

    Il giornale che non compra più nessuno ritenta la risurrezione, visto il precedente tentativo, auguri! Dovrebbero richiamare la con c(h)ita, farebbe coppia con tarzan!

    Report

    Rispondi

  • ENYATZ

    25 Novembre 2014 - 20:08

    Da gramsci;il salto è davvero fantastico!!

    Report

    Rispondi

  • allianz

    25 Novembre 2014 - 18:06

    Iniziata la tiratura della testata con nobili intenti da Gramsci....per finire nel 2014 a puttane.Parabola di un giornale inutile che tenta la resurrezione.....

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog