Cerca

Entrambi ricoverati

Impiegata comunale tenta il suicidio: si butta giù dall'ufficio e ferisce il marito che era sul marciapiede

Impiegata comunale tenta il suicidio: si butta giù dall'ufficio e ferisce il marito che era sul marciapiede

Un'impiegata dell'ufficio anagrafe ad Eboli, si è lanciata dal primo piano dell'ufficio in cui lavora ed è precipitata addosso al marito, che era sul marciapiede sotto. Feriti entrambi, lui è stato ricoverato all'ospedale di Battipaglia, lei ad Eboli. E' accaduto stamattina, intorno le dieci, nella sede municipale di Eboli che si trova nell'ex Pezzullo in via Nazionale. La signora che si è gettata è una dipendente comunale dell'ufficio anagrafe. La donna sarebbe depressa per la riforma Fornero che le ha provocato lo slittamento della pensione. Sul posto sono intervenuti i vigili urbani e i carabinieri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • allianz

    08 Febbraio 2015 - 19:07

    Induzione al suicidio...Sporga denuncia per danno esistenziale e per il reato di induzione al suicidio nei confronti della Fornero.Si ricordi di ringraziare anche il Sig.Mattarella ed il sig.Amato che hanno bocciato il referendum proposto dalla Lega come dice più sotto il Sig.Filen. Saluti.

    Report

    Rispondi

  • allianz

    08 Febbraio 2015 - 19:07

    Induzione al suicidio...Sporga denuncia per danno esistenziale e per il reato di induzione al suicidio nei confronti della Fornero.Si ricordi di ringraziare anche il Sig.Mattarella ed il sig.Amato che hanno bocciato il referendum proposto dalla Lega come dice più sotto il Sig.Filen. Saluti.

    Report

    Rispondi

  • filen

    filen

    08 Febbraio 2015 - 17:05

    Signora ringrazi il suo nuovo presidente della Repubblica che ha bocciato il referendum della lega nord sulla cancellazione della legge fornero

    Report

    Rispondi

blog