Cerca

Tragico burlesque

Cervia, alla festa dei commercianti l'attrice con le tette al vento in mezzo ai bambini

Cervia, alla festa dei commercianti l'attrice con le tette al vento in mezzo ai bambini

Burlesque con tanto di spogliarello in mezzo ai bambini. E' successo a Milano Marittima martedì scorso, nel centralissimo viale Alighieri. Nella località della riviera romagnola era in corso una festa patrocinata dal Comune e organizzata dai commercianti locali. Peccato che dopo l'animazione con pagliacci e trampolieri, i balli latini, il mercatino per bambini e altre iniziative di intrattenimento, sia spuntato lo spettacolo per adulti. A organizzarlo il Mi.Ma. Caffé & Pizza, tra gli organizzatori della serata promossa dai commercianti della zona. A un certo punto in mezzo alle famiglie con bambini piccoli e lungo la strada si è palesata l'artista Bambi Rosi Vittoria Goffi (questo il suo nome d' arte su Facebook secondo quanto riporta il quotidiano Italia Oggi) che ha messo in scena il classico repertorio del caso, con ballo sensuale e spogliarello, rimanendo in slip e col seno nudo, coperto soltanto da due stelline nere. E così, semi-nuda, ha continuato a ballare e giocare abbracciando i bambini. I genitori? Pare che abbiano dimostrato di apprezzare l' iniziativa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marcoaunsoffio

    29 Agosto 2015 - 14:02

    piccoli puttanieri e prostitute crescono per il ricambio ed il sollazzo dei futuri padroni (PD, ovviamente, già che di elezioni non se ne parlerà più). Bisogna educarli da piccoli a gestire il potere nelle forme più care all'italica cultura. Ma tanto,sappiamo tutti che fra 20 anni o meno saremo uno Stato Islamico, per cui scateniamoci oggi che ancora possiamo, sono gli ultimi fuochi!

    Report

    Rispondi

  • ferriluigi

    ferriluigi

    29 Agosto 2015 - 10:10

    Solo al PD piace una vergogna del genere. È un oltraggio al buon senso dove andremo a finire? Che mondo stupido

    Report

    Rispondi

  • antonio.faraudo

    29 Agosto 2015 - 09:09

    Alle prostitute si deve vietare di partecipare a feste del paese o di città. In caso contrario devono essere arrestate e condannate a qualche anno di carcere per atti osceni in luogo pubblico.

    Report

    Rispondi

  • RatioSemper

    28 Agosto 2015 - 19:07

    Non è lo scarso abbigliamento in sé che è fonte di scandalo quanto il contesto(in mezzo a una strada, in mezzo a bambini,per un esibizionismo senza un fine comprensibile) che rende per me assolutamente inadeguato il comportamento dell'artista (?) che è rappresentata in fotografia. O bisogna abituarsi alle nudità esibite tranquillamente in un luogo pubblico per la paura di essere "anti-modernisti"?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog