Cerca

Il progetto

A Cortina una aeroporto con moschea per attirare i ricchi turisti arabi

A Cortina una aeroporto con moschea per attirare i ricchi turisti arabi

Saint Moritz ha un super aeroporto a pochi chilometri da piste e alberghi. Cortina solo la statale Alemagna, che collega il paese con l'A27. Un divario incredibile. Nella località svizzera, i ricconi di mezzo mondo atterrano direttamente coi loro jet privati, mentre per arrivare nella perla delle dolomiti arrivano a Venezia o a Treviso e da lì se la devono fare in auto. Con l'incognita del traffico, come comuni peones.

Ecco perchè da quelle parti, ma l'idea è sostenuta dai vertici della Regione veneto, si pensa di riesumare uno scalo inattivo da tempo. Come scrive "Italia Oggi", il piccolo aeroporto di Fiames, situato a nord della "perla delle Dolomiti", venne inaugurato nel 1962, ma chiuse nel '76 in seguito all'incidente che vide coinvolto un Cessna e che provocò la morte di tutte le 6 persone a bordo. Ora un pool di imprenditori è pronto a mettere sul piatto 10 milioni di euro per riaprirlo e far tornare gli aerei a Cortina. La pista, lunga 1.600 metri, sarebbe più che sufficiente per accogliere i jet executive dei vip, i turboelica e i regional jet fino a 50 posti.

Il progetto prevederebbe, oltre alla sistemazione delle strutture di volo, anche quella del terminal, con una ventina di negozi d'alta gamma, sale meeting e pure un luogo di preghiera islamico, per rendere la struttura più attrattiva per i ricchissimi visitatori arabi che adorano le nostre Alpi. Da parte sua, il governatore veneto Zaia si è detto più che favorevole alla riapertura dell'aeroporto per rilanciare il turismo ampezzano. Chissà se con o ssenza mini-moschea all'interno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • aldoamico

    29 Agosto 2015 - 20:08

    Questa è l'immigrazione che piace a Zaia....e ai Veneti.

    Report

    Rispondi

  • routier

    28 Agosto 2015 - 15:03

    "Pecunia non olet" Povera Italia che si vende per un piatto di lenticchie.

    Report

    Rispondi

  • Happy1937

    28 Agosto 2015 - 15:03

    Che intelligenza! Ora dovremmo pure accettare in casa nostra la Moschea invece della Chiesa. Da Zaia non me lo sarei mai aspettato.

    Report

    Rispondi

    • lorenvet

      28 Agosto 2015 - 16:04

      Porte aperte a chi porta, la storia è sempre la stessa, con o senza Zaia. Deprimente, ma è così.

      Report

      Rispondi

  • filen

    filen

    28 Agosto 2015 - 13:01

    Ecco bravi gli imprenditori cosi un poco alla volta i musulmani si prenderanno anche cortina pezzi di imbecilli

    Report

    Rispondi

blog