Cerca

Il caso

Studente in classe con la maglia pro-Cav
La prof lo costringe a denudarsi

L'insegnante lo obbliga a mettere la t-shirt al contrario. La denuncia dei genitori, aperta un'inchiesta

Silvio Berlusconi visto da Benny

 

E' andato in classe con una maglia che non piaceva alla prof. Per un motivo: sulla t-shirt era impressa la faccia di Silvio Berlusconi sorridente.  Così un alunno dell'Istituto tecnico per geometri Michelangelo Buonarroti di Caserta è stato costretto a denudarsi davanti ai compagni per mettere la maglia al contrario. Solo così ha potuto seguire le lezioni. Ma prima di manadarlo via lo ha umiliato per la scelta del look e insultato anche con parole pesanti. Nella querela presentata ai carabinieri si leggono frasi come "Ti dovresti impiccare tu e Berlusconi" e "Ti uccidere a te e a Berlusocni". 

La denuncia I genitori hanno presentato un denuncia penale al comando dei carabinieri, secondo quanto hanno riferito lo studente sarebbe stato cacciato dalla classe dalla prof che gli ha ordinato di cambiarsi nel corridoio vicino all'aula affollato di altri docenti ed alunni. Non solo.  I genitori hanno denunciato anche di aver ricevuto una telefonata dalla professoressa. Una chiamata in cui si lamentava per l'abbigliamento usato dal ragazzo per andare a scuola. La professoressa è stata sottoposta a un procedimento disciplinare. 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Techedge

    25 Maggio 2013 - 20:08

    ...quale sia il problema del Che. Almeno non era un ladro né un mafioso. Comunque, a parte questo chiarimento, qua non si discute di destra o sinistra. Questi signori che ci hanno portato alla rovina devono andare TUTTI A CASA! Ci vediamo alle urne, sarà un piacere.

    Report

    Rispondi

  • boss1

    boss1

    25 Maggio 2013 - 19:07

    allora come la mettiamo con tali magliette, le ricordate? cerco la maglietta con la faccia di Albertone con la famosa frase "io so io e voi nun siete un @@zzo".

    Report

    Rispondi

  • cavallotrotto

    25 Maggio 2013 - 18:06

    ho letto il cartaceo e l'insegnante ha fatto la figura della cretina . se avesse indossato il che , lo avrebbe elogiato . e poi dicono che non dobbiamo mandare i nostri figli LLA SCUOLA PRIVATA . mai accorti che i ragazzi che hanno studiato dai salesiani sono più colti ? penso che un genitore intelligente , per il bene del figlio , non compera vaccate , e si tiene un vecchio cellulare come ho fatto io , ma prima di tutto la cultura , poi si cresce e si guarda lo schifo che abbiamo intorno . personalmente l'insegnante l'avrei mandata in mezzo ai caproni

    Report

    Rispondi

  • minimo

    25 Maggio 2013 - 18:06

    Alcuni partecipanti dicono delle cose che non conoscono e criticano. Chi ha rovinato la scuola?? Chi ha voluto una scuola "tenera di voto". Tutti promossi, tutti diplomati, tutti scienziati. Cosa ne ha colpa Berlusconi.?? Università: tutti con voti minimi, ma promossi. E chi ricorda gli esami di gruppo? Uno interrogato e 100 promossi. E la presentazione delle tessere di partito. E le raccomandazioni "serali" E poi: un giovane non può portare una maglietta raffigurante Berlusconi, tuttavia è autorizzato a portare una maglietta con il Che Gevara??Oppure può cantare "Bella Ciao". Cervelli all'ammasso e sicuramente nei silo delle ideologie di sinistra.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti