Cerca

L'accusa

Sicilia, Crocetta: "Al Ciapi i deputati portavano le escort"

Nella sede di Buenos Aires della regione Sicilia secondo il governatore avvenivano strani incontri. Ora vuole la verità

Rosario Crocetta

Rosario Crocetta

Il governatore della regione Sicilia, Rosario Crocetta, vuole tagliare gli enti inutili che fanno capo all'amministrazione regionale. E nel mettere mano alla sua spending review ha scoperto qualcosa di grottesco. Alcuni deputati regionali usavano una sede di rappresentanza della regione a Buenos Aires per incontri con alcune escort di fiducia. L'accusa l'ha lanciata lo stesso Crocetta che ha dichiarato: "Il Ciapi (ente di formazione della Regione, ndr) aveva una sede a Buenos Aires dove, mi dicono, i deputati portavano le escort". Il Ciapi è il Centro internazionale Addestramento professionale integrato. Un carrozzone della Regione Sicilia che ora Crocetta vuole sopprimere. L'ente è già finito sotto inchiesta con una ispezione dell'Olaf, ufficio antifrode dell’Unione europea, proseguita con le indagini della Guardia di Finanza (concluse con quaranta persone denunciate: ex amministratori e funzionari dell’ente, dodici deputati regionali). Adesso bisognerà anche pagare le conseguenze della mala gestione. L'Ue ha infatti sospeso un progetto finanziato al Ciapi dal valore di 15 milioni di euro, che dovranno essere restituiti dai contribuenti siciliani. Mentre a Buenos Aires secondo Crocetta si brinadva in compagnia di escort, a Palermo ci si preparava a sfilare dalle tasche dei siciliani ben 15 milioni di euro. "Anche questo fa parte della miseria di questa Regione lo stesso ente ha utilizzato 20 milioni di euro per pubblicizzare i corsi di formazione, spendendo dunque per pubblicità piu' di quanto abbia speso per i corsi", ha affermato Crocetta. E inatnto a pagare sono sempre gli stessi. I cittadini siciliani...che non vanno a escort. (I.S)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pinco

    29 Maggio 2013 - 22:10

    Parlamenti pieni di troie!!!

    Report

    Rispondi

  • pinco

    29 Maggio 2013 - 22:10

    .... è perchè qualcuno glielo permette.

    Report

    Rispondi

  • AG485151

    29 Maggio 2013 - 16:04

    Ha una sede di rappresentanza a Buenos Aires . Roba da matti . 15 milioni di euro dall'europa , 20 milioni di euro di pubblicità , ....... e dicono che non si sa dove trovare i soldi ......

    Report

    Rispondi

  • sardapiemontese

    29 Maggio 2013 - 14:02

    perchè i meridionali sono così malvisti al nord...buttano via quattrini che non sono loro e continuano a riempirsi di debiti tanto paga pantalone...le istituzioni sono piene di meridionali e comunque si sono presi tutti i posti che contano, i politici siciliani prendono una barca di soldi, molti più dei deputati romani,i funzionari statali, a tutti i livelli burocratici, prendono stipendi che al nord se li sognano e, dulcis in fundo mi pare abbiano anche qualcosa come 20.000 forestali (o giù di li...non vorrei sbagliare)...e cosa dire dei livelli di assenteismo quando lo stesso non diventa truffa allo stato?...ogni tre per due salta fuori uno scandalo...con tutto il rispetto cari siciliani ma siete indifendibili.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog