Cerca

Terremoto Lombardia

Feste, ostriche e boss: ecco chi era il trasformista Zambetti

Mimmo "pisciaturo" ha cambiato 5 partiti, dalla Dc al Pdl. Famosi i suoi party in una lussuosa villa del Mantovano e le sfuriate coi collaboratori

Feste, ostriche e boss: ecco chi era il trasformista Zambetti

di Leonardo Piccini

Ex dirigente dell'Asl Città di Milano, Domenico “Mimmo” Zambetti, l’esponente politico lombardo che non si faceva scrupoli a intrattenere rapporti coi mafiosi delle ’ndrine, quelli già al centro della maxi inchiesta “Infinito”, che svelò la lugubre cena al centro Falcone e Borsellino di Paderno Dugnano, in cui i mafiosi elessero Pasquale Zappia ai vertici dei clan calabresi lombardi, ha iniziato presto la sua attività politica. I suoi detrattori lo indicano come uomo per tutte le stagioni, pronto a cambiar casacca a seconda delle convenienze: dalla Dc, alla Cdu in compagnia di Buttiglione, al patto Segni, prima di confluire in Forza Italia e poi nel Pdl, fedelissimo di Franco Nicoli Cristiani (anche lui indagato per peculato e truffa aggravata) e ottenere nel 2005 l’assessorato all’Ambiente e all’Artigianato (famosa la sua proposta di vietare in Lombardia l’uso dei caminetti e di abbassare a 17 gradi la temperatura nelle case per combattere lo smog), e l’ambitissima poltrona di assessore alla Casa. Come un novello Cetto la Qualunque, di Domenico Zambetti, l’uomo dalle frequentazioni pericolose, oggi si racconta la passione per le feste a base di ostriche e champagne nella lussuosa villa di Grole, una frazione di Castiglione delle Stiviere a Mantova. Feste ambitissime e frequentate da imprenditori e ras della politica: nella villa a due piani con tanto di parco e vasca idro a tre piazze, Mimmo non si faceva mancare mai nulla. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mircafarolfi

    12 Ottobre 2012 - 12:12

    ma bastava guardarlo in faccia per capire.

    Report

    Rispondi

  • tunnel

    12 Ottobre 2012 - 10:10

    Certo che tutti questi Parlamentari,hanno avuto una fortuna indescrivibile,con tutte le ostriche che hanno fatto fuori,possibile che non hanno mai trovato una partita di ostriche avvelenate? o con la diossina?io ho 68 anni,ho mangiato nella mia vita (alcuni anni fa),una dico una sola ostrica,sono stato ricoverato d'urgenza in ospedale per intossicazione, che SFIGA. Adesso ho capito il perché,non è stato per sfiga, ma perché io l'ostrica , l'ho mangiata in una trattoria, mentre loro si sono abbuffati nei ristoranti extra lusso dove servivano spaghetti allo scoglio alla modica cifra di ? 396 Euro. Sticazzi.E noi paghiamo!!!!Avete visto come sono tutti belli CHIATTI CHIATTI?

    Report

    Rispondi

  • tunnel

    12 Ottobre 2012 - 10:10

    Certo che tutti questi Parlamentari,hanno avuto una fortuna indescrivibile,con tutte le ostriche che hanno fatto fuori,possibile che non hanno mai trovato una partita di ostriche avvelenate? o con la diossina?io ho 68 anni,ho mangiato nella mia vita (alcuni anni fa),una dico una sola ostrica,sono stato ricoverato d'urgenza in ospedale per intossicazione, che SFIGA. Adesso ho capito il perché,non è stato per sfiga, ma perché io l'ostrica , l'ho mangiata in una trattoria, mentre loro si sono abbuffati nei ristoranti extra lusso dove servivano spaghetti allo scoglio alla modica cifra di ? 396 Euro. Sticazzi.E noi paghiamo!!!!

    Report

    Rispondi

  • Satanasso

    12 Ottobre 2012 - 10:10

    Beh...La faccia da Boss della N'drangheta ce l'ha' ! E nel parlamento italiano,è in buona compagnia !

    Report

    Rispondi

blog