Cerca

Aggressione bestiale

Immigrato richiedente asilo arrestato: violenza sessuale su due anziane a Milano

20
Richiedente asilo arrestato per violenza sessuale a due anziane

Violenza sessuale nei confronti di due anziane a Milano. Protagonista della vicenda è un richiedente asilo della Nuova Guinea di 24 anni, ubriaco, che è stato arrestato dalla polizia. Le vittime sono una donna di 84 anni e la figlia di 67 che ieri, attorno all'1 di notte, si trovavano davanti al loro portone di casa. L'uomo, Mohamed M. (con precedenti per furto, rapina impropria, violazione della legge sull'immigrazione e resistenza a pubblico ufficiale) ha aggredito le due donne appena uscite da un taxi che le aveva riaccompagnate a casa dopo una visita medica in ospedale. L'anziana subito riuscita ad entrare nel portone mettendosi in salvo mentre la figlia, che avrebbe dovuto riprendere il taxi per andare a casa sua, è stata raggiunta dal 24enne sul sedile posteriore dell'auto. Mentre la palpeggiava il giovane si è spogliato, restando completamente nudo in strada. A quel punto è intervenuto il tassista che l'ha tirato fuori di peso dalla vettura consentendo alla cliente di scappare. Pochi minuti dopo gli agenti delle volanti hanno arrestato l'uomo che oggi è in tribunale a processo per direttissima. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sergio costa

    13 Gennaio 2018 - 13:01

    spero solo che questa bestia disumana,questo maiale africano,abbia almeno 20 anni di galera oppure che ritorni al suo p aese con l'accordo che sconti lì i suoi 20 anni di galera. Basta con il buonismo,è ora di farla finita .Nessuno si rende assertore della nostra incolumità,della nostra decenza,del nostro odio per questa impura arroganza di meticci senza ragione e senza civiltà.

    Report

    Rispondi

  • routier

    13 Gennaio 2018 - 09:09

    Se si aspetta quella di Stato stiamo freschi. In Italia la giustizia si fa in casa, come le tagliatelle!

    Report

    Rispondi

  • Damm a trà

    Damm a trà

    13 Gennaio 2018 - 08:08

    Non sono d'accordo. Sono risorse e si potrebbero usare come amido di Nuova Guinea per fabbricare i sacchetti biologici.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media