Cerca

Smascherato

Monti lavorava per il nemico dell'Italia
Libero lo costringe a confessare

Il premier: "Non mi occupavo di rating". Ora deve essere più chiaro: parla della segretissima (fino a oggi) esperienza nell'agenzia come se fosse il circolo della caccia

Mario Monti

Quando lavorava per Moody's

 

C'è voluto Libero per fare capitolare Mario Monti, che per la prima volta ha ammesso di avere lavorato quattro anni per l'agenzia di rating Moody's fra il luglio 2005 e il mese di gennaio 2009. Di fronte all'ipotesi avanzata da Libero che proprio Monti possa avere fornito da consulente dati a Moody's utili a bocciare i conti pubblici italiani e dare la spallata a Silvio Berlusconi per poi prenderne il posto, il premier ha ammesso a denti stretti e per la prima volta la consulenza più segreta della sua vita professionale. 

Il prof minimizza - In un comunicato ufficiale di palazzo Chigi si cerca di circoscrivere temporalmente la consulenza, minimizzandone la portata: Monti non si sarebbe mai occupato di rating di paesi e imprese, e il suo impegno - contemporaneo a quello di presidente della Università Bocconi - si sarebbe limitato a "due o tre riunioni all'anno che avevano per oggetto scambi di vedute sulla integrazione europea e sulla politica economica dell'Unione Europea. Nel periodo in questione gli altri membri del Senior European Advisory Council di Moody's erano Hans Tietmeyer, ex presidente della Bundesbank, Francis Mer, ex ministro francese dell'Economia, Howard Davis, ex presidente della Financial Services Authority britannica, Leszek Balcerowicz, ex ministro delle Finanze polacco e Olle Schmidt, parlamentare europeo svedese". 

Più trasparenza - Spiegata dal comunicato ufficiale di palazzo Chigi sembra un ristretto e prestigioso circolo della caccia. Si fa fatica a immaginare Moody's finanziarne i the con biscottini per la amabili conversazioni e relativi scambi di vedute fra ex. Costretto a fare trasparenza su una misteriosa consulenza, non sarebbe male a questo punto un po' più di trasparenza da parte di Monti. Quali documenti ha prodotto quel gruppo di consulenti? Ha scritto qualcosa anche Monti? Che giudizio dava sull'Italia quando parlava della convergenza europea? E intanto che ci siamo, magari è possibile sciogliere un altro mistero: perchè l'incarico di Moody's non è mai comparso nelle biografie ufficiali del professore? Perchè è tutt'ora nascosto anche nel profilo di Monti sul sito dell'Università Bocconi? Lì sono citati tutti gli incarichi pubblici e anche quelli onorifici. Sono citate (leggi) le consulenze con Goldman Sachs e con la Coca Cola. Che cosa faceva vergognare perfino la Bocconi su Moody's?

di Franco Bechis

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • costadilevante

    13 Agosto 2012 - 18:06

    Non capisco lo scoop. Cosa c'è di male ad aver lavorato per le agenzie di rating? Se poi il tuo mestiere e fornire informazioni relative alla situazione dei conti pubblici italiani e tu hai fornito dati, purtroppo, veri hai fatto solo il tuo dovere. Abbiamo imparato da berlusca e tremonti che a falsificare i conti non si va lontano. Spero anzi che la sua esperienza nelle agenzie di rating torni utile a risolvere gli attuali problemi

    Report

    Rispondi

  • INCAZZATONERO69

    07 Giugno 2012 - 16:04

    "mi fai ribrezzo", e sei la scrofa di sinistra?Ora fai lo schifato,ma quando parla monti,te ne vieni nei pantaloni.Tengo a precisarti che faccio parte "attivamente" del Movimento 5 Stelle e stiamo organizzandovi la "festa", cazzone, e tu non l'hai capito.Faremo pulizzia di tutta la monnezza,te compreso.A proposito, dove vai messo?Con l'umido o con quella che non e utile neanche per il riciclo?

    Report

    Rispondi

  • INCAZZATONERO69

    07 Giugno 2012 - 16:04

    Ma poi che cazzo vuoi spiegare e sopratutto,chi ti ha chiesto un cazzo.Chiudi una buona volta il cesso che ti ritrovi per bocca.La prostituzione resta reato.Se continui a fare i pompini a monti,quel "povero" vecchio spenderà una fortuna in viagra.Lascialo un pò in pace,fagli godere i pochi giorni che gli rimangono.Culattone che non sei altro.Dio quando ha dispensato deficienza tu eri quello che gridava "a me...a me", e questi sono i risultati.Hai mai lavorato,seriamente,in vita tua?Credo di no.Sei il classico,mediocre,omucolo con la tessera sindacale in tasca,il soggetto che vive ai margini delle proprie responsabilità, un parassita in poche parole.Toglimi una curiosita...quante volte hai dovuto dare via il culo per fare un lavoro dove il meglio che puoi fare e tenere gli occhi aperti e legere la "repubblica"?Sono sicuro, innumerevoli volte.Allora caro schiavetto,chiudi il becco,stai sempre prono,bacia i coglioni a chi ti ha dato un lavoro e non rompere il cazzo.Stiamo arrivando.......

    Report

    Rispondi

  • INCAZZATONERO69

    07 Giugno 2012 - 16:04

    Quì l'unico messo a pecora sei solo tu, e penso pure che ti piaccia.Riguardo al "pezzente",sai chi lavora non si arricchisce, mentre chi fà marchette come te,probabilmente ha un tenore di vita migliore, anche se deve usare la borsa del ghiaccio al posto della mutanda.O mi sbaglio,grande secchio di merda?I soggetti come te rappresentano a pieno quelli che vivono all'ombra di qualcun'altro e scommetto pure che a casa tua i pantaloni li porta tua moglie,a messo che qualcuna ti abbia sposato,giusto?Ne ero sicuro.Sei solamente un omucolo piccolo piccolo, un fallito in parole povere.Prova a proporre qualcosa invece di pensare a berlusconi...ASPETTA...ora ho capito, tu te lo sogni pure la notte.Cazzo ora e tutto chiaro.Ti sogni di fargli una lapdance vestito da cappuccetto rosso,vero?Ora e tutto chiaro.Scusa se non l'avevo capito.Ti senti respinto e così ti accanisci con tutti.Non disperare e ripiega su dalema,tanto quello prende tutto persino i randagi come te.A proposito io voto M5S,stronzo

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti