Cerca

Rivelazioni su Tangentopoli, il Pci...

"Prodi cercò di regalare la Sme
all'Ingegner De Benedetti"

L'ex leader del Pli, Altissimo, racconta: "Gli americani offrivano 3.500 miliardi, il Prof la cedette all'Ing per 497"

Le rivelazioni contenute nel libro intervista "L'inganno di Tangentopoli: Dialogo sull'Italia e vent'anni da Mani Pulite"
Romano Prodi

"Privatizzazioni addomesticate, tangenti dimenticate, stragi senza colpevoli. Per poter davvero chiudere i conti con la Prima Repubblica e con la propria esperienza politica, Renato Altissimo, ex ministro dell’Industria ed ex segretario del Partito liberale italiano, vuole almeno alzare il sipario e svelare qualche retroscena di quella stagione. Lo fa, insieme al giornalista Gaetano Pedullà, in un libro intervista, L’inganno di Tangentopoli. Dialogo sull’Italia e vent’anni da Mani Pulite (Marsilio, 176 pagg., 15 euro), che consentirà di accettare  un’eredità con beneficio d’inventario. Perché «vorrà dire qualcosa o no se in Italia l’ultimo ministro delle Finanze proveniente dai partiti sia stato Paolo Cirino Pomicino. Tutti quelli venuti dopo erano tecnici, professori, scienziati. E i risultati sono sotto gli occhi di tutti»", spiega Andrea Morigi su Libero in edicola oggi. E tra le altre rivelazioni contenute nel libro ce n'è una più scottante delle altre: "Romano Prodi cercò di regalare la Sme all'Ignegner De Benedetti"'. L'ex leader del Pli, Altissimo, racconta che gli americani offrivano 3.500 miliardi, ma Prodi cedette all'editore di Repubblica per 497 miliardi. Una sproporzione mostruosa.

Leggi l'approfondimento su Libero in edicola oggi, venerdì 29 giugno

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • peppino961

    31 Luglio 2012 - 12:12

    Come è possibile che gente che fa questi danni poi faccia addirittura il presidente del governo ! Solo in Italia siamo così coglioni ! Continuiamo così, dopo mortadella sono arrivati i vampiri monti e la madonnina che piange ogni volta tranne quando blocca Torino con la scorta per comprare un paio di scarpe ! Ma perchè non morite tutti stanotte ! Se c'è un Dio deve vedere lo scempio che hanno fatto !

    Report

    Rispondi

  • biemme

    02 Luglio 2012 - 23:11

    Ta i commenti ci sono alcuni che dissentono anche se questa è storia documentata. Forse faranno parte di quelli che hanno brindato all'insediamento di Monti senza essere stato eletto. Ed ora sono contenti di pagare tante tasse e non è finita. Roba sovietica, insomma.

    Report

    Rispondi

  • biemme

    02 Luglio 2012 - 23:11

    Il fallito tentativo di Prodi di beneficiare De Benedetti era ai tempi già noto nell'ambiente IRI. Elia Valori, allora Presidente di Autostrade spa non aveva alcuna remora di affermare pubblicamente di essere stato lui ad impedire la svendita di quella grande azienda ed ottenere condizioni enormemente più vantaggiose dal mercato. E poi dette Autostrade ai Benetton!

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    02 Luglio 2012 - 15:03

    Scrive chi non é documentato...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog