Cerca

Giordano

Fanno il pugno
poi si vergognano
del comunismo

Imbarazzo tra i Bersani boys per la foto che li ritrae festeggiare la vittoria alle primarie con il gesto dei compagni: «Macchè, è esultanza da stadio»

Fanno il pugno
poi si vergognano
del comunismo

 

Il pugno chiuso? Stavo afferrando una farfalla. E tu? Io ho un’artrosi da tanti anni che mi impedisce di aprire la mano.  Io invece tengo sempre il pugno chiuso per un’antica usanza di famiglia. E tu? Ah sapessi: è un linguaggio in codice per parlare con le popolazioni aborigene delle Nuova Zelanda e con gli extraterrestri venusiani, noti dispensatori di pugni chiusi. Non arriviamo a questi paradossi, ma è davvero divertente il ventaglio di scuse che i militanti del Pd hanno messo in campo per giustificare quel gesto che è venuto loro naturale, nel momento della vittoria. «È da stadio», dice uno dei collaboratori di Bersani. «Io lo faccio sempre quando faccio gol», giura un altro. E la splendida Alessandra Moretti arriva all’abiura:  «Il comunismo? Che c’entra il comunismo?». Ma sicuro: il pugno chiuso non c’entra nulla con il comunismo. E la bandiera rossa è nota solo perché la usa il torero. La vicenda è questa. Domenica sera, al cinema teatro Capranica di Roma,  c’è stata la festa per la vittoria alle primarie. La foto simbolo di quel momento immortala Bersani abbracciato ai suoi giovani collaboratori: la medesima Moretti, Tommaso Giuntella e Roberto Speranza. Ebbene: tutti e tre hanno il pugno alzato. Cioè il pugno chiuso. ne è nato un piccolo caso.

Leggi l'articolo integrale di Mario Giordano su Libero in edicola oggi 6 dicembre

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • kIOWA

    07 Dicembre 2012 - 10:10

    naturalmente,riguardo al saluto di bersanow e dei Kompagni in effigge,Tu hai delle informazioni che noi non abbiamo.Ti prego illuminaci.Per quanto riguarda la mia Malattia,io ci convivo benissimo, e non me ne vergogno,esattamente come Tu convivi con la Tua e te ne vergogni.

    Report

    Rispondi

  • pinux3

    06 Dicembre 2012 - 20:08

    Se uno alza il braccio per salutare una persona (potrei farlo anch'io...) niente di strano, se uno fa INTENZIONALMENTE il saluto fascista il discorso è diverso...Mi sembra ovvio...

    Report

    Rispondi

  • Megas Alexandros

    06 Dicembre 2012 - 19:07

    cervellomunito potrebbe mai, neanche sotto tortura, sostenere questi pagliacci!!! Bersani non varcherà MAI la porta di palazzo Chigi, fatta eccezione per quando chiederà udienza al futuro Primo Ministro italiano: Silvio Berlusconi. Si metta pure il cuore in pace il Partito dei Dementi perchè non vinceranno MAI...

    Report

    Rispondi

  • pinux3

    06 Dicembre 2012 - 19:07

    Il pugno chiuso di Bersani e c. è evidente che era un segno di ESULTANZA per la vittoria, il comunismo c'entrava come i cavoli a merenda...Certo che bisogna essere proprio MALATI pere continuare a parlare di comunismo nel 2012...Si vede proprio che Silvio vi ha fatto il lavaggio del cervello..

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog