Cerca

Attaccato alla poltrona

Fini ripescato e salvato
grazie a un cavillo del Pocellum

Un emendamento alla legge elettorale prevede che il primo partito della coalizione che prende il 2% può ottenere seggi

Gianfranco Fini

Gianfranco Fini

 

Gianfranco Fini si salverà ancora, manterrà la sua poltrona nonostante i numeri non stiano dalla sua parte. Questa volta si aggrapperà alla scialuppa di salvataggio creata con l'emendamento Moroni alla legge elettorale Porcellum. Chiara Moroni la deputata ex socialista ed ora in Futuro e Libertà ha  fatto inserire una clausola che permette il ripescaggio del partito più forte della coalizione che non abbia raggiunto il 2% se il raggruppamento supera la quota dell'8%. 

Scialuppa di salvataggio E' il caso che si sposa perfettamente con la situazione in cui adesso si trova Fini con Fli. Secondo i sondaggi Futuro e Libertà si ferma attorno all'1,5% non arriva certamente al due per cento che, prima dell'emendamento Maroni, il partito che si presentava come parte di una coalizione doveva raggiungere per poter aspirare ai seggi a Montecitorio. Alla Camera Futuro e Libertà presenterà una lista federata con le altre e candidature autonome. Ma appunto grazie a quest'emendamento Fini non dovrà dire addio al suo posto in Parlamento. La coalizione Monti, secondo un sondaggio di Piepoli è data al 17% mentre secondo un sondaggio del Sole24 ore si attesta al 23%, ben oltre quell'otto per cento di cui parla l'emendamento Moroni. La salvezza per Gianfranco è praticamente certa. L'Udc di Casini supera facilmente lo sbarramento al due per cento, mentre a dare una mano a Fini sarà l'emenamento salva-Moroni. Il ministro Andrea Riccardi e Luca Cordero di Montezemolo confluireanno in una lista poerterà il nome di Monti e che, nonostante non ci siano ancora dati certi sulla percentuale di voti che potrebbe incassare, è certo che supererà il due per cento. Oltre all'emendamento salva-Moroni, la scelta di Italia Futura di non correre da sola ha salvato Gianfranco: molti sondaggi danno il movimento di Montezemolo avanti a Futuro e Libertà. E in questo caso, sarebbe stato ripescato Mister Ferrari. Il problema non si pone per Gianfranco che, ancora una volta, riuscirà a non staccarsi dalla sua poltrona. 

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lucia elena

    03 Gennaio 2013 - 12:12

    Nessuno ma proprio nessuno lo voti.

    Report

    Rispondi

  • IlSupervisore

    03 Gennaio 2013 - 10:10

    si è fatto tutti gli anticorpi, non ci resta che sperare nell'aiuto della divina provvidenza. Per quanto riguarda i sondaggi, una domanda sorge spontanea? Chi viene intervistato? Sono gli stessi che sbagliano quasi sempre gli exit pool? Vorrei vederli in faccia gli elettori di monti. Un'altra domanda...ma monti è così andicappato da tirarsi dietro fini?

    Report

    Rispondi

  • IlSupervisore

    03 Gennaio 2013 - 09:09

    si è fatto tutti gli anticorpi, non ci resta che sperare nell'aiuto della divina provvidenza. Per quanto riguarda i sondaggi, una domanda sorge spontanea? Chi viene intervistato? Sono gli stessi che sbagliano quasi sempre gli exit pool? Vorrei vederli in faccia gli elettori di monti. Un'altra domanda...ma monti è così andicappato da tirarsi dietro fini?

    Report

    Rispondi

  • Baio87

    03 Gennaio 2013 - 03:03

    Fino a prova contraria questa legge l'ha fatta il governo Berlusconi, silvio quindi con una legge voluta fortemente voluta da lui ha salvato Fini.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog