Cerca

lettere al direttore

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Politica

Autonomie: Movimenti presentano 'Uniti per il Veneto Indipendente'

Venezia, 5 mar. - (Adnkronos) - "Uniti per il Veneto Indipendente" è il nome dell'associazione nata per iniziativa dei movimenti politici Veneti Indipendenti, Liga Veneta Repubblica, Veneto Stato e Futuro Popolare, con l'obiettivo di consentire agli altri movimenti, che si riconoscono nel principio di autodeterminazione del Veneto, di condividere il programma politico e partecipare uniti alle prossime elezioni amministrative e regionali. L'iniziativa è stata presentata questa mattina nel corso di una conferenza stampa tenutasi a palazzo Ferro Fini dal Stefano Valdegamberi, consigliere regionale di Futuro Popolare e da Luca Cantarutti presidente di Veneti Indipendenti, Fabrizio Comencini presidente di Liga Veneta Repubblica e Antonio Guadagnini segretario di Veneto Stato.

"Intendiamo dare al Veneto - hanno spiegato - un impulso politico istituzionale per rendere concreto il processo di Autodeterminazione del nostro Popolo, in una prospettiva di indipendenza e sovranità quale moderno stato europeo direttamente protagonista di relazioni con le istituzioni dell'Ue e con gli altri Stati, dando avvio a una fase costituente veneta ".

"Non vogliamo speculazioni meramente elettoralistiche - ha dichiarato Valdegamberi - ma sostenere un progetto serio sul quale chiediamo che le singole forze politiche esprimano la loro posizione. Per questo - ha ribadito - ho chiesto al presidente Zaia di porre l'argomento del referendum all'ordine del giorno del primo consiglio successivo al bilancio. I numeri in Consiglio per promuoverlo oggi ci sono, considerato che il Ncd, ha di fatto superato alcune posizioni ideologizzate e non pone alcun divieto. Con questa associazione, - ha poi precisato l'esponente di Fp - intendiamo smentire quanti sostengono che il mondo separatista veneto è diviso al proprio interno. Siamo uniti da una comunione di intenti, che proseguirà con il cammino elettorale. Il nostro - ha concluso Valdegamberi - non è un principio indipendentista, ma un principio di libertà, a cominciare da quella di potersi esprimere con il referendum".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Shopping

blog